1 marzo 2010 / 09:25 / tra 8 anni

Egitto, blogger a processo per aver criticato esercito

IL CAIRO (Reuters) - Sarà processato oggi da un tribunale militare un blogger egiziano che ha criticato in un post le forze armate del paese nordafricano. Lo ha reso noto ieri La Rete araba per l‘informazione sui diritti umani.

<p>Polizia egiziana in foto d'archivio. REUTERS/Asmaa Waguih</p>

La procura militare egiziana ha formalmente accusato il 21enne Ahmed Moustafa, di aver “disseminato false informazioni sulle forze armate”, ha detto a Reuters Mohamed Mahmoud, un avvocato della Rete.

Mahmoud ha detto che il processo a Moustafa comincerà oggi. L‘avvocato era presente quando il procuratore militare ha formalizzato le accuse al giovane blogger.

La legge di emergenza egiziana, in vigore dal 1981 -- cioè da quando un gruppo di militanti islamici assassinarono il presidente Anwar Sadat -- consente la detenzione preventiva senza limiti e di sottoporre a processo nei tribunali militari anche i civili.

Agenti dei servizi segreti hanno arrestato Moustafa giovedì scorso a Kafr el-Sheikh, una città a nord del Cairo, per aver postato su un blog nel febbraio del 2009 una critica alla sospensione di un cadetto da parte dell‘accademia militare egiziana, ha detto Mahmoud.

Un portavoce dell‘esercito ha detto di non essere a conoscenza del caso.

L‘accademia è la prima scuola militare in Egitto. La maggior parte dei maschi egiziani tra i 18 e i 30 anni devono svolgere un servizio militare di tre anni o nell‘esercito o in polizia.

Il fratello di Moustafa, Hossam, 27 anni, ha detto che ufficiali della sicurezza avevano già avvertito il giovane di smetterla di scrivere sul blog contro l‘esercito e si erano fatti dare la password del suo sito.

“Hanno cambiato la password e gli hanno impedito di accedere al blog”, ha detto Hossam.

Gli avvocati che rappresentano Moustafa hanno detto che l‘accademia ha segnalato il blog alla procura militare, provocandone l‘arresto.

Gli Stati Uniti hanno chiesto all‘Egitto di rilasciare blogger e attivisti incarcerati in base alla legge d‘emergenza, secondo un rapporto dell‘Universal Permanent Review (Upr) delle Nazioni Unite che però spiega anche che il paese nordafricano ha respinto la raccomandazione.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below