2 febbraio 2010 / 11:13 / 8 anni fa

Formula Uno, approvate nuove regole su punteggi e pneumatici

di Alan Baldwin

<p>Fernando Alonso e Felipe Massa alla presentazione della F10. REUTERS/Wrooom/Handout</p>

LONDRA (Reuters) - I team di Formula Uno e i responsabili della Fia hanno raggiunto un accordo per quanto riguardo le modifiche al sistema di punteggio, alle regole sui pneumatici e in merito al definitivo divieto di utilizzo del tanto contestato “doppio diffusore” dal 2011.

La stessa Federazione internazionale dell‘automobile ha fatto sapere oggi che il nuovo sistema di punteggio vedrà premiati i primi dieci piloti (25-18-15-12-10-8-6-4-2-1 la griglia) con scarti di punteggio ampliati per incentivare “la corsa per la vittoria”.

Il sistema di punteggio, infatti, è stato ulteriormente modificato rispetto a quanto stabilito a dicembre, quando lo scarto tra primo e secondo era di soli cinque punti.

La commissione della Formula Uno, che riunisce team e principali stakeholder, ha dato il via libera a queste modifiche in un meeting che si è svolto ieri.

Le nuove regole devono essere approvate dal Consiglio mondiale della Fia entro 48 ore, sebbene questo sia di norma un passaggio scontato.

Per quanto riguarda i pneumatici, invece, le nuove regole prevedono che i piloti che raggiungono la terza fase delle qualifiche debbano cominciare la gara con lo stesso set di gomme utilizzato per le prove.

Questo consentirà di rendere ancor più importante l‘elemento strategia all‘interno delle gare.

“Il numero dei set di gomme da bagnato per ogni team sarà ridotto da 14 a 11”, ha aggiunto la Fia.

“Inoltre, per incentivare le scuderie a scendere in pista durante le prove libere del venerdì, un set di gomme dovrà essere restituito prima dell‘inizio della seconda sessione di qualifiche, e due set andranno restituiti prima dell‘inizio della terza sessione di qualifiche”.

Dal 2011, poi, il doppio diffusore che l‘anno scorso ha creato così tante polemiche per l‘utilizzo che ne hanno fatto alcuni team, tra i quali la Brawn campione del mondo, sarà vietato.

Le scuderie che non avevano previsto il doppio diffusore, il cosiddetto “double-decker”, erano dovute correre ai ripari nella scorsa stagione, applicandolo in fretta e furia, dopo aver perso il ricorso presentato davanti alla Corte d‘Appello della Fia.

I team che in questo periodo stanno presentando le nuove monoposto sono stati molto riservati circa i nuovi diffusori posteriori, alimentando i timori di una nuova disputa in vista della prossima stagione, che comincerà in Bahrein il prossimo 14 marzo.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below