24 novembre 2009 / 11:18 / 8 anni fa

Gran Bretagna, garante denuncia: "polizia arresta per avere Dna"

<p>La Gran Betagna ha costruito la pi&ugrave; grande banca dati di Dna del mondo senza un corretto dibattito politico e la polizia arresta abitualmente persone soltanto per ottenere i loro profili genetici. E' l'accusa mossa oggi in un rapporto dalla Human Genetics Commission, l'organismo di garanzia che consiglia il governo sugli aspetti sociali, legali ed etici. REUTERS/Alex Grimm</p>

di Peter Griffiths

LONDRA (Reuters) - La Gran Betagna ha costruito la più grande banca dati di Dna del mondo senza un corretto dibattito politico e la polizia arresta abitualmente persone soltanto per ottenere i loro profili genetici. E’ l‘accusa mossa oggi in un rapporto dalla Human Genetics Commission, l‘organismo di garanzia che consiglia il governo sugli aspetti sociali, legali ed etici.

La commissione ha chiesto di rivedere il dibattito sul database e ha detto che il parlamento deve approvare nuove leggi sul suo utilizzo.

La commissione ha detto anche che una “deriva di funzione” ha trasformato il sistema da un archivio Dna destinato agli aggressori in un database di sospetti.

Oltre tre quarti dei giovani adulti neri tra i 18 e i 35 anni sono registrati nel database, dice il rapporto.

Costituito nel 1995, il database contiene il profilo Dna di 5 milioni di cittadini, l‘8% della popolazione, vale a dire il più grande archivio genetico del mondo in proporzione alla popolazione.

”Il Parlamento non ha mai discusso formalmente della costituzionale del Database nazionale Dna e delle garanzie attorno a esso“, ha detto in un comunicato il presidente della commissione, il professor Jonathan Montgomery. ”(L‘archivio) si è sviluppato attraverso emendamenti alle leggi destinate a regolamentare la presa delle impronte digitali e le prove fisiche prima che fosse sviluppato il profilo Dna.

E non è chiaro come il database Dna abbia migliorato le indagini della polizia, dice il rapporto, che cita un anonimo ex dirigente della polizia in pensione secondo cui “ora è la norma arrestare aggressori per qualsiasi cosa” al fine di ottenere un campione di Dna.

“STRUMENTO ESSENZIALE”

Un portavoce dell‘Home Office ha detto che il database è “uno strumento essenziale per combattere il crimine” che ha collegato oltre 410mila scene del crimine a un risultato Dna e a un possibile aggressore tra il 1998 e il marzo 2009.

“La ricerca indica che non c’è un legame chiaro tra i livello di reato per cui una persona è arrestata e la serietà dell‘eventuale reato successivo a cui potrebbe essere associato”, dice il portavoce.

Non è stato possibile ottenere un commento dall‘Associazione dei dirigenti di polizia.

Politici d‘opposizione e gruppi per i diritti umani dicono che il rapporto fornisce un‘ulteriore prova del fatto che la Gran Bretagna stia diventando una “società della sorveglianza”, dove i dettagli personali delle persone sono conservati e i loro movimenti costantemente monitorati.

Il portavoce per l‘Home Office del partito conservatore, James Brokenshire, dice che il governo di Gordon Brown ha consentito che il Dna si ampliasse “ a suo vantaggio, senza riguardo per innocenti e colpevoli”.

“Sotto la sorveglianza di Stato del Labour, ognuno è trattato come potenziale sospetto”.

Il rapporto raccomanda che il Parlamento apporvi nuove leggi che chiariscano i poteri della polizia e del database Dna.

Una comitato indipendente dovrebbe essere istituito per riesaminare le prove su chi ha fornito campioni Dna e perché. E va anche riesaminato, dice la commissione, il tipo di reati per i quali i sospetti devono fornire i loro dati genetici.

In Inghilterra e Galles la polizia può raccogliere e conservare il Dna di chiunque sia arrestato per un reato registrabile, una categoria che include tutti i crimini tranne quelli minori.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below