13 ottobre 2009 / 12:37 / tra 8 anni

Russia, dalla strada alla Borsa raccogliendo bottiglie

MOSCA (Reuters) - Un senzatetto russo di 63 anni è passato dalla vita di strada ai mercati finanziari raccogliendo migliaia di bottiglie di alcolici vuote. Lo ha riferito oggi un tabloid russo.

<p>Un senzatetto si riscalda per strada. REUTERS/Ognen Teofilovski</p>

Fotografato in un costosissimo abito viola con gioielli perfettamente abbinati, Leonid Konovalov ha raccontato al giornale Tvoi Den di aver raccolto, nell‘ultimo anno - da quando cioè, lo scorso autunno, la crisi economica si è fatta sentire pesantemente anche in Russia - circa 2.000 vuoti di bottiglia al giorno.

“I russi bevono un po’ di più a causa della crisi, e questo mi ha aiutato a lasciare la discarica”, ha raccontato Konovalov, un ex ingegnere di Kemerovo, una città industriale nella Siberia orientale, riferendosi al luogo in cui ha vissuto negli ultimi 20 anni.

I tanti senzatetto russi spesso rovistano nella spazzatura alla ricerca di bottiglie e scatolette, che poi scambiano con dei soldi. Una bottiglia di vetro può valere anche due rubli (poco più di 4 centesimi di euro).

L‘ex barbone ha raccontato di esser stato incoraggiato dai suoi due nipotini ad affrontare i rischi del mercato azionario e ha detto che la sua prima operazione è stata un acquisto di azioni da 50 mila euro.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below