2 ottobre 2009 / 17:02 / 8 anni fa

Olimpiadi, Rio de Janeiro ospiterà Giochi del 2016

<p>Centinaia di persone riunite sulla spiaggia di Copacabana per la decisione del Cio sull'assegnazione delle Olimpiadi 2016. REUTERS/Sergio Moraes</p>

COPENAGHEN (Reuters) - Rio de Janeiro ospiterà i Giochi olimpici del 2016 dopo aver battuto nettamente Madrid nell‘ultima votazione del Comitato internazionale olimpico tenutasi oggi a Copenaghen.

Carlos Osorio, segretario generale della candidatura brasiliana, ha commentato con Reuters: “Travolgente, spettacolare, incredibile”.

La delegazione brasiliana ha esultato cantando la canzone “Città meravigliosa”, mentre i suoi membri si abbracciavano e sventolavano bandiere.

L‘annuncio, giunto con un ritardo di qualche secondo per le difficoltà incontrate dal presidente del Cio Jacques Rogge nell‘aprire la busta, ha fatto scoppiare in lacrime il presidente del Brasile Luiz Inacio Lula da Silva e la maggior parte dei membri della delegazione brasiliana.

“Come in tutte le gare ci può essere un solo vincitore”, ha detto Rogge.

“Questa sera ho l‘onore di annunciare che i Giochi delle 31esime Olimpiadi verranno assegnati a Rio de Janeiro”, ha detto Rogge.

LA DELUSIONE DI OBAMA

Uno degli aspetti più sorprendenti del voto è stata l‘eliminazione al primo turno di Chicago, una delle città favorite, nonostante il sostegno senza precedenti da parte del presidente Usa Barack Obama -- il primo presidente in carica a partecipare a una sessione del Cio -- e della first lady.

Obama è rimasto “deluso” per l‘eliminazione di Chicago ma è stato anche “assolutamente” contento di essere andato a Copenaghen a perorare la causa della sua città, secondo quanto riferito dal portavoce della Casa Bianca, Robert Gibbs.

“Il presidente è deluso come potete immaginare”, ha spiegato Gibbs ai giornalisti a bordo dell‘Air Force One mentre Obama lasciava la Danimarca.

Nell‘ultimo round di votazioni, Rio ha ottenuto 66 preferenze contro le 32 di Madrid.

Carlos Nuzman, capo della delegazione di Rio, ha abbracciato il presidente Lula - entrambi avevano le lacrime agli occhi - e ha detto: “Ce l‘abbiamo fatta, ce l‘abbiamo fatta”.

L‘ex campione di tennis Gustavo Kuerten, ambasciatore della candidatura brasiliana, ha aggiunto: “E’ un risultato sorprendente. Cominceremo a lavorare da domani stesso perché si concretizzi. Il Brasile farà del suo meglio”.

Il premier spagnolo José Luis Rodriguez Zapatero ha detto a Reuters: “Rio era un gran candidato. E’ stata una lotta dura”.

Tokyo è stata eliminata al secondo turno, lasciando in gara Madrid e Rio.

Rio sarà così la prima città sudamericana ad ospitare i Giochi.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below