1 ottobre 2009 / 13:09 / tra 8 anni

Winnie the Pooh torna, insieme a una lontra di nome Lottie

LONDRA (Reuters) - Winnie the Pooh ritornerà nel Bosco dei 100 Acri lunedì prossimo, quando uscirà il sequel delle storie ideate da A.A. Milne, il primo autorizzato in 80 anni.

<p>Winnie the Pooh con la sua stella sulla Walk of Fame a Hollywood. REUTERS Pictures</p>

Nelle nuove storie di David Benedictus, l‘orsetto ghiotto di miele è affiancato dal nuovo amico Lottie la lontra, l‘asinello Eeyore diventa “più attivo” e i personaggi giocano a cricket.

“Ritorno nel Bosco dei 100 Acri” sarà in vendita nelle librerie inglesi e americane dal 5 ottobre. Gli editori sperano che le centinaia di migliaia di copie stampate vadano a ruba tra i nostalgici e tra le nuove generazioni di lettori.

Per Michael Brown, presidente del Trustees of the Pooh Properties - che detiene i diritti di alcune delle storie originali - il libro è il coronamento di un impegno ventennale.

“Iniziò nel 1988”, spiega Brown, riferendosi ad un incontro dei vari detentori dei diritti dove nacque l‘idea di dare un seguito a “Winnie the Pooh” e “La strada di Puh”.

Moltissimi scrittori negli anni si sono offerti di scrivere nuovi episodi, e parecchi spedirono bozze delle loto idee. Ma, la maggioranza, era “spazzatura”, spiega Brown.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below