3 settembre 2009 / 14:06 / tra 8 anni

F1, Fisichella corona un sogno: correre con la Ferrari

LONDRA (Reuters) - Il pilota Giancarlo Fisichella oggi ha detto di essere “al settimo cielo” dopo aver coronato il suo sogno di gareggiare con la Ferrari nel campionato di Formula uno.

<p>Formula uno, Force India svincola Fisichella per la Ferrari. REUTERS/Thierry Roge</p>

La scuderia di Maranello ha precisato che il 36enne pilota della Force India prenderà il posto del collaudatore Luca Badoer per le ultime cinque gare della stagione per poi diventare nel 2010 pilota di riserva.

“Sono al settimo cielo... non riesco ancora a credere che il sogno della mia vita sia diventato realtà”, ha detto, sul sito web della Ferrari, il pilota che debutterà sulla monoposto al Gran Premio di Monza della prossima settimana.

“E’ la cosa più bella che possa capitare a un pilota italiano, guidare la rossa davanti ai nostri fan”.

Fisichella, protagonista oggi del primo incontro a Maranello, desiderava correre con la Ferrari fin dai tempi del primo test sul circuito di Fiorano nel settembre del 1995.

Da allora ha gareggiato in 226 gran premi con la Minardi, la Jordan, la Benetton, la Sauber, la Renault e con Force India, riportando tre vittorie.

Fisichella la scorsa settimana è arrivato secondo al gran premio del Belgio con la scuderia Force India, che non aveva accumulato nemmeno un punto nelle precedenti 29 gare.

Il patron di Force India, Vijay Mallya, ha detto di aver compreso a pieno la posizione di Fisichella.

“Per qualunque pilota italiano, correre con la Ferrari è un sogno e Giancarlo non fa eccezione”, ha detto.

BADOER FUORI

Badoer è sceso in pista in due gare per sostituire il pilota brasiliano Felipe Massa, vittima di un grave incidente al gran premio di Ungheria a luglio e costretto a non gareggiare fino al 2010.

Il collaudatore, che è rientrato in pista dopo un decennio lontano dai gran premi, è arrivato ultimo nelle gare di Valencia e del Belgio.

Mallya, la cui scuderia usava motori Ferrari lo scorso anno prima di passare a quelli Mercedes, ha detto che non c’è stato un accordo finanziario con la Ferrari sul pilota.

“Questo accordo è stato fatto in buona fede e per il bene di Giancarlo e dello sport in generale”, ha detto.

“Un pilota italiano competitivo su una Ferrari a Monza è un fatto positivo per la Formula Uno, che può soltanto aiutare a risollevare il profilo di questo sport in un momento difficile”.

L‘ultimo pilota italiano a vincere il Gran Premio di Monza fu Ludovico Scarfiotti con la Ferrari nel 1966.

“Giancarlo ha dimostrato, in tutta la sua lunga carriera, di essere veloce e competitivo e siamo orgogliosi di poter far gareggiare un pilota italiano nella nostra corsa di casa”, ha detto il team boss della Ferrari, Stefano Domenicali.

“Abbiamo scelto Giancarlo, perché crediamo possa dare un contributo significativo in termini di punteggio nel corso della fase finale di questa stagione incerta”, ha aggiunto Domenicali, la cui scuderia sta lottando con la McLaren per il terzo posto.

Fisichella, il cui sostituto alla Force India deve ancora essere nominato, ha ringraziato Mallya.

“Spero dal mio canto di aver aiutato Force India a crescere e a essere sulla strada giusta per raggiungere i propri obiettivi. Adesso sono una scuderia molto competitiva e gli auguro tutto il bene possibile”.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below