31 agosto 2009 / 10:20 / 8 anni fa

India, i colorati festival religiosi diventano "verdi"

di Rina Chandran e Sujoy Dhar

<p>La scrittura di un libro sacro indiano. REUTERS/Munish Sharma</p>

MUMBAI (Reuters) - Sono pochi gli eventi in grado di competere con gli antichi rituali e i colorati festival religiosi dell‘India, e quest‘anno la stagione delle celebrazioni -- che si protrae per mesi -- sta anche diventando eco-sostenibile.

Allarmati dagli elevati livelli di inquinamento causato da petardi, vernici tossiche e idoli fatti di materiale non riciclabile, scuole, ambientalisti e alcuni stati hanno iniziato a spingere per celebrazioni più “verdi”.

A Mumbai -- dove è in corso il grande festival di 10 giorni per il dio dalla testa d‘elefante Ganesh, con grandi idoli colorati ed eventi rumorosi nelle strade -- emittenti radiofoniche e televisive trasmettono messaggi ambientalisti, mentre i bambini nelle scuole imparano a creare idoli “ecologici”.

Tradizionalmente le statue di gesso coloratissimo vengono immerse nell‘acqua del mare o di un lago al termine di una vivace processione che talvolta impiega anche mezza giornata per attraversare le strade affollate, e i resti degli idoli rimangono ammassati lungo le coste.

Ma sempre più indiani stanno iniziando ad utilizzare idoli più piccoli e fatti di creta, che possono immergere in acqua direttamente a casa loro.

“Gli idoli di gesso sono più facili da fare, e anche più belli. La creta è più pesante -- e più costosa -- ma è un‘opzione molto più eco- sostenibile”, ha detto Abhijit Karandikar, direttore creativo di un‘agenzia pubblicitaria.

Da diversi anni ormai, Karandikar ha comprato un Ganesh di creta alto 70 cm per casa sua ad un mercato in centro a Mumbai che a sua volta lo aveva acquistato da una famiglia di un villaggio nelle vicinanze.

Karandikar, che ha anche convinto alcuni amici e vicini di casa a diventare più “ecologici”, immerge il suo idolo di Ganesh in una bacinella d‘acqua a casa e poi regala la creta ai bambini di una scuola vicina.

“Un idolo che non si dissolve in mare è una fine tragica per qualcosa che hai adorato per tanti giorni”, ha detto.

“Molte persone stanno realizzando che possiamo rendere i nostri festival più ecologici”, ha aggiunto.

Ganesh economici di plastica si possono acquistare per strada a meno di un dollaro, ma adesso negozi specializzati stanno iniziando a diffondere idoli fatti a mano e colorati con tinture vegetali.

Nello stato del Bengala occidentale, il governo vuole vietare di dipingere gli idoli con vernici tossiche in occasione del festival di quattro giorni per la dea indù Durga Puja.

Gli idoli di Durga -- fatti di creta o di fieno -- vengono tradizionalmente colorati con vernici contenenti cadmio e piombo, che inquinano l‘acqua, secondo quanto riferito dal consiglio statale per il controllo dell‘inquinamento, che ha proposto il divieto delle tinture tossiche.

Alcuni artigiani però, non sembrano convinti.

“Non c’è modo di sapere quali vernici sono tossiche e quali non lo sono”, ha detto Nabakumar Pal, produttore di idoli a Kumartuli.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below