30 luglio 2009 / 12:26 / tra 8 anni

Anche il risveglio diventa un business con gli smartphone

Di Harro ten Wolde AMSTERDAM (Reuters) - Ci deve essere un modo migliore per essere svegliati rispetto agli operai che lavorano all‘alba, ai figli che saltellano su e giù sul tuo stomaco, o ad un brusio fastidioso. E infatti molte aziende produttrici di dispositivi elettronici, da quelli tradizionali all‘iPhone della Apple, stanno approntando prodotti che utilizzano un modo più soft per il risveglio.

<p>Anche il risveglio diventa un business con gli smartphone. REUTERS/Alex Grimm</p>

Alcuni produttori hanno cercato subito di accaparrarsi questo segmento di mercato, dal momento che, all‘interno di una competizione sfrenata, un risveglio soft, dopo una buona dormita, diventa un business importante.

I prodotti in questione possono essere divisi in due categorie: quelli che, senza tanti complimenti, ti svegliano e quelli che, invece, ti accompagnano dolcemente al risveglio, proteggendo anche i tuoi cari da un‘eventuale mattinata caratterizzata da un pessimo umore.

Philips Electronics, il più grande produttore di gadget al mondo, ha sviluppato il cosiddetto Wake-Up Light, un dispositivo che, lentamente, illumina il tuo letto. Ciò rende il risveglio più naturale, “come in una soleggiata mattinata d‘estate”, stando a quanto recitato dallo spot del prodotto.

Per coloro che, invece, amano schiacciare un pisolino, c’è il Puzzle Alarm Clock della Bim Bam Banana -- al costo di 99 dollari -- un dispositivo che ti costringe a riempire l‘orologio con autentici pezzi di un puzzle, prima di smettere di suonare. Naturalmente, una volta completato il puzzle, corpo e cervello saranno già ampiamente svegli. Per chi è abituato invece a dormire profondamente, c’è la Clocky della Nando Home, una sveglia provvista persino di ruote, in grado di “fuggire” dal tuo comodino e che non smette di suonare finché non è stata “catturata”. Per gli amanti del fitness, infine, c’è la cosiddetta Shape Up Alarm Clock, una sveglia a forma di manubrio da palestra, che non smette di suonare se non dopo aver fatto qualche ripetizione.

In un momento, però, in cui la popolarità degli smartphone -- dispositivi portatili con la stessa potenza di un pc -- è in aumento, questi prodotti si stanno affacciando anche nelle applicazioni per cellulari.

Per esempio la Puzzle Alarm Clock ha già la sua sorella virtuale, l‘appllcazione iAwake. Ancor più seria è invece la sveglia HappyWakeUp, basata sulle ricerche mediche sul sonnno umano e la sua struttura. L‘applicazione, sviluppata dal colosso dei cellulari Nokia, ma disponibile anche per iPhone, monitora il sonno utilizzando il microfono del cellulare.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below