26 giugno 2009 / 09:50 / 8 anni fa

Il mondo piange Michael Jackson, "erede naturale di Elvis"

di Bob Tourtellotte e Mike Collett-White

<p>Una immagine del 2005 di Michael Jackson. REUTERS/Robert Galbraith/Files</p>

LOS ANGELES/LONDRA (Reuters) - La morte di Michael Jackson -- avvenuta ieri sera -- domina oggi quotidiani, notiziari e siti di social network di tutto il mondo, mentre in tantissimi rendono omaggio al musicista definito “re del Pop” ed “erede naturale di Elvis”.

Jackson, il cui genio musicale è stato messo in ombra da un bizzarro stile di vita e dagli scandali sessuali, è stato dichiarato morto ieri sera alle 23:26 ora italiana (le 14:26 in California) dopo essere stato portato d‘urgenza in ospedale di Los Angeles per un arresto cardiaco. Aveva 50 anni.

“Il re del pop è morto. Giorni di lutto per la musica”, è il semplice messaggio lasciato su Twitter dall‘utente johnyvergosa.

Altri hanno espresso la propria incredulità per l‘improvvisa morte di Jackson,avvenuta meno di tre settimane prima del suo atteso ritorno sui palchi di Londra in una serie di concerti.

Il fascino esercitato da Jackson su diverse generazioni -- nonostante la sua vita da recluso dopo l‘assoluzione dalle accuse di molestie a minorenne nel 2005 -- è stato evidente quando 750.000 fan di ogni età si sono contesi i biglietti per i suoi concerti.

Le più grandi hit del cantante, da “Thriller”, “Billie Jean” e “Rock With You” a “The Way You Make Me Feel”, stanno riempiendo le stazioni radio.

La notizia della sua morte ha occupato le prime pagine dei quotidiani superando politiche locali e affari internazionali, mentre le visite ai siti web di celebrità sono aumentate di colpo.

“Il re del pop è morto” recita il titolo del quotidiano britannico Independent, sotto una sua foto che occupa tutta la pagina.

Rina Masaoka, studentessa giapponese di 21 anni, ha detto: “Questo avrà probabilmente un impatto simile a quello della morte della principessa Diana”.

Decine di fan si sono riuniti davanti alla modesta casa dove Jackson ha trascorso l‘infanzia a Gary, per rendere omaggio alla star che ha lasciato la città molti anni fa.

GENIO IMPERFETTO

Commentatori in tutto il mondo parlano oggi della vita di Jackson, sottolineando i suoi difetti, oltre alla sua fama planetaria e al suo contributo alla musica.

“Nonostante tutte le sue imperfezioni da essere umano, Jackson può essere legittimamente considerato come il più grande intrattenitore della sua generazione e il naturale erede di Frank Sinatra ed Elvis Presley”, ha scritto Richard Williams sul quotidiano Guardian.

Si stima che Jackson abbia venduto circa 750 milioni di dischi, una cifra destinata a crescere con le riedizioni postume dei suoi più grandi successi.

“Thriller”, uscito nel 1982, resta l‘album più venduto di tutti i tempi.

Il cantante ha anche vinto13 Grammy Awards e fatto video musicali rivoluzionari, e il suo innovativo modo di ballare è stato imitato da legioni di fan in tutto il mondo.

Ma la sua predilezione per i bambini, la sua voce acuta, le numerose operazioni di chirurgia estetica a cui si è sottoposto e la vita appartata gli hanno procurato molte critiche e il soprannome di “Wacko Jacko.”

Quando si è recato a Londra per annunciare i suoi concerti che avrebbero dovuto iniziare il 13 luglio all‘Arena O2, molti si sono chiesti se si sarebbe presentato o meno alla prima esibizione, tra le preoccupazioni e le speculazioni sulla sua salute fisica e mentale.

Nonostante ciò, la sua morte improvvisa ha colto tutti di sorpresa.

“Ho parlato con Michael solo qualche giorno fa e stava benissimo, stava lavorando molto ed era entusiasta per i suoi prossimi concerti”, ha detto Mark Lester, ex attore bambino e padrino dei bambini di Jackson.

“E’ incredibile”, ha detto a Sky News.

“Non ci sarà mai più un altro Michael Jackson...sono devastata…”, ha commentato l‘attrice Sophia Loren. “Il mondo ha perso un‘icona, ha dato al mondo un tesoro con le sue canzoni. Spero che troverà la pace che merita dopo tante sofferenze”, ha aggiunto.

Quincy Jones, che ha lavorato con Jackson ad alcuni dei suoi album più famosi, gli ha reso omaggio insieme a tutto il mondo della musica.

“Sono assolutamente devastato da questa notizia tragica e inaspettata” ha detto parlando dell‘artista, uno dei primi cantanti neri a conquistare così tanti fan della generazione di Mtv.

La popstar Madonna ha detto in una nota: “Non riesco a smettere di piangere per la triste notizia. ... Ho sempre ammirato Michael Jackson. Il mondo ha perso una grande persona, ma la sua musica vivrà per sempre”.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below