5 giugno 2009 / 10:45 / tra 8 anni

Morte Carradine, autopsia per determinare cause decesso

Di Kittipong Soonprasert

<p>Una immagine di archivio di David Carradine . REUTERS/Matt Dunham/Files</p>

BANGKOK (Reuters) - I medici legali tailandesi hanno completato oggi l‘autopsia sul corpo dell‘attore David Carradine, il giorno dopo la morte della star della serie televisiva “Kung Fu”, trovato nudo e impiccato in una stanza di un hotel di lusso di Bangkok.

I medici legali dell‘ospedale Chulalongkorn di Bangkok hanno dichiarato di non aver ancora accertato le cause della morte dell‘attore 72enne e di dover aspettare i risultati degli esami tossicologici.

“Stiamo eseguendo questi esami e così accerteremo le cause della morte”, ha detto Nantana Sirisap, capo dell‘equipe di medici legali, a Reuters. “Le cause non sono certamente naturali”.

Una cameriera ha trovato il corpo di Carradine, nudo, nella sua camera da letto al Swissotel Nai Lert Park, lussuoso albergo di Bangkok, con una corda intorno al collo. Lo riferisce la stessa polizia tailandese, la quale ha confermato che non c‘era nessuna evidenza di altre persone presenti nella stanza, dove Carradine ha soggiornato durante le riprese del film “Stretch”.

Un funzionario dell‘ambasciata americana a Bangkok ha riferito di non avere alcun dettaglio relativo all‘indagine della polizia.

Carradine, cresciuto in una famiglia di caratteristi e figlio maggiore dell‘attore John Carradine, ha vissuto una lunga carriera a Broadway, in televisione e come protagonista di film di successo come la serie dei due “Kill Bill” di Quentin Tarantino.

Mentre alcune indiscrezioni giornalistiche parlavano di un possibile suicidio, una portavoce ha smentito questa ipotesi, sostenendo che, anche secondo i familiari dell‘attore, Carradine non sarebbe mai stato capace di togliersi la vita.

FAMIGLIA SCIOCCATA

“La sua famiglia è sotto shock”, ha detto Tiffany Smith, che lavora per la Binder & Associates, l‘azienda di management di Carradine. “Siamo tutti convinti della stessa cosa. Non c’è nessuna possibilità che David si sia ucciso”.

Carradine scrisse, nella sua biografia “Endless Highway” del 1995, di un tentativo di suicidio quando aveva cinque anni. Il libro trattava anche i problemi dell‘attore con l‘abuso di alcol e di droghe, dall‘Lsd alla cocaina.

Carradine era diventato famoso interpretando l‘esperto di arti marziali Kwai Chang Caine nella serie americana “Kung Fu”, un‘interpretazione che gli valse anche una nomination agli Emmy.

Come interprete di Bill nei due film di Tarantino, Carradine ha ottenuto la sua quarta nomination ai Golden Globe. L‘attore è stato sposato cinque volte ed ha avuto due figlie.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below