13 maggio 2009 / 10:56 / 9 anni fa

Obesità, Massachusetts emetterà regolamenti su menù fast food

di Jason Szep

BOSTON (Reuters) - Lo stato del Massachusetts presenterà oggi il regolamento più severo di tutti gli Stati Uniti sulle caratteristiche richieste ai menù dei ristoranti, imponendo alle catene di fast-food di segnalare le calorie degli alimenti in vendita, una mossa volta a combattere l‘obesità.

Il consiglio statale per la Sanità pubblica voterà oggi il regolamento che renderebbe obbligatorio per i fastfood scrivere le calorie sui menù.

Le regole avranno una portata più vasta rispetto a quelle approvate a settembre in California, primo stato Usa a imporre caratteristiche specifiche ai menù delle catene di fast food come McDonald’s e Kfc, di Yum Brands.

Il provvedimento prende il via in un periodo di crescente diffusione dell‘obesità negli Usa, e ha l‘obiettivo di consentire ai consumatori di operare scelte più consapevoli su ciò che mangiano.

In Massachusetts oltre la metà degli adulti è sovrappeso, e negli ultimi 20 anni l‘obesità in età adulta è più che raddoppiata, come mostra un rapporto statale del 2008. Circa il 33% degli americani è sovrappeso, di cui oltre il 34% ha problemi di obesità, secondo i dati diffusi dal governo.

L‘anno scorso è entrato in vigore nella città di New York un regolamento sull‘informazione da parte dei ristoranti in merito alle calorie delle portate e più di una decina di altri stati stanno valutando provvedimenti simili.

A differenza di quelli approvati in California, i regolamenti del Massachusetts riguarderanno anche il cibo d‘asporto, che costituisce il 65% dei prodotti venduti dai fastfood, ha spiegato Judy Grant, del gruppo di pressione per l‘alimentazione sana ValueTheMeal.org, citando la bozza più recente della legge.

Il Massachusetts inoltre non annullerà i regolamenti dei comuni che impongono ai fast food di fornire menù ancora più precisi e dettagliati, ha aggiunto.

In California ad esempio, i regolamenti sui menù approvati nelle contee di San Francisco, Santa Clara e San Mateo sono stati annullati dalla legge statale.

Il tasso di crescita dell‘obesità è “ovviamente importante in uno stato che ha puntato così tanto sul successo della riforma sanitaria”, ha detto Tom Lyons, portavoce del dipartimento della Sanità pubblica del Massachusetts.

Nel 2006, il Massachusetts ha approvato una legge che virtualmente impone a ogni cittadino di avere un‘assicurazione sanitaria, pena il pagamento di una multa.

Per chi ha un reddito al di sotto della soglia federale di povertà, pari a 9.800 dollari all‘anno, l‘assicurazione è gratuita.

Alcune società di ristorazione hanno protestato contro i nuovi regolamenti del governo. A New York per esempio, alcuni hanno contestato la legge sui menù con un‘azione legale.

Alcune catene, al contrario, sono favorevoli alla legge proposta al Congresso Usa, nota come “Lean Act”, che imporrebbe a ristoranti e negozi di alimentari che vendono cibi pronti di segnalare le calorie sui menù o sulle confezioni.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below