31 marzo 2009 / 19:20 / tra 8 anni

Salute, per studio Usa Plavix riduce rischio di infarto

<p>Salute, per studio Usa Plavix riduce rischio di infarto. REUTERS/Jeff Haynes</p>

Di Lewis Krauskopf

ORLANDO (Reuters) - Il Plavix, un farmaco che previene il coagulo del sangue, messo in vendita dalla Bristol-Myers Squibb Co e dalla Sanofi-Aventis, riduce il rischio di infarto del 28% nei pazienti vulnerabili a causa del battito cardiaco irregolare. Lo riporta uno studio clinico.

Questo nuovo utilizzo del Plavix potrebbe dare una nuova spinta a quello che è già uno dei farmaci più venduti al mondo.

Lo studio, basato su 7.554 pazienti, ha scoperto che coloro che combinavano il Plavix con l‘aspirina avevano l‘11% in meno di fenomeni cardiaci, inclusi attacchi di cuore e decessi, rispetto a coloro che utilizzavano l‘aspirina da sola.

I pazienti oggetto della ricerca erano impossibilitati a prendere il warfarin, un anticoagulante comunemente prescritto a coloro che soffrono di irregolarità nel battito cardiaco o di fibrillazione atriale.

“La novità veramente esaltante è che gli ictus si sono ridotti del 28%”, ha detto il dottor Stuart Connolly, capo del reparto di cardiologia alla McMaster University a Hamilton, Ontario e capo anche del gruppo che ha presentato lo studio all‘American College of Cardiology meeting tenuto a Orlando.

“Una riduzione dell‘11% dei fenomeni cardiaci è già un dato interessante, ma il 28% di riduzione degli ictus è un dato impressionante”, ha continuato Connolly, che ha sottolineato come il risultato abbia una grande rilevanza statistica.

La fibrillazione atriale è una comune aritmia che può provocare la coagulazione del sangue e aumentare i rischi di ictus. Circa 2,2 milioni di americani soffrono di questa aritmia e circa il 15% degli ictus capitano proprio a persone che ne soffrono, stando ai dati dell‘American Heart Association.

Dal momento che il warfarin è un farmaco che può portare a forti rischi di emorragia, i cardiologi sono ansiosi di trovare un‘alternativa per i pazienti che soffrono di fibrillazione atriale.

L‘aspirina è una possibilità, che però ha dimostrato di avere un‘efficacia modesta, ha detto Connolly.

Nello studio, noto come Active-A, i pazienti sottoposti al trattamento con Plavix hanno mostrato un incremento del 60% del rischio di emorragie, rispetto a chi prendeva solo l‘aspirina. Ma questo incremento è comunque inferiore al livello di rischio dei pazienti trattati col warfarin, hanno detto i ricercatori.

“Per un gran numero di pazienti che soffrono di fibrillazione atriale e non possono essere trattati col warfarin, c’è bisogno di nuove soluzioni”, ha detto Connolly.

“Il Plavix sembra essere una buona soluzione per questi pazienti, perchè riduce il rischio di ictus con un accettabile rischio di emorragie”.

Tutti i pazienti dello studio hanno ricevuto tra i 75 ai 100 milligrammi di aspirina e poi o 75 milligrammi di Plavix, anche chiamato clopidogrel, o un placebo.

I risultati hanno dimostrato che se 1.000 pazienti fossero trattati col Plavix per tre anni, questo preverrebbe 28 ictus, 17 dei quali fatali o disabilitanti, e sei attacchi di cuore, ha sostenuto Connolly. Questo beneficio a costo di 20 emorragie, di cui 3 fatali.

“C’è un vantaggio nello scambio”, ha detto il chirurgo.

Il Plavix è preso comunemente dalle vittime di attacchi di cuore e di ictus per prevenire una ricaduta e dai pazienti che hanno subito un‘angioplastica proprio per prevenire un ictus.

L‘analista Ubs Roopesh Patel ha stimato che circa il 40% dei pazienti che soffrono di fibrillazione atriale sono intolleranti al warfarin o non intenzionati ad assumerlo, il che costituisce un‘opportunità di guadagno ulteriore per il mercato del Plavix stimata tra il miliardo e i due miliardi di dollari.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below