23 febbraio 2009 / 09:06 / tra 9 anni

Oscar, le frasi dei premiati e dei partecipanti

<p>Brad Pitt e Angelina Jolie al loro arrivo alla notte degli Oscar. REUTERS/Mario Anzuoni</p>

(Reuters) - Gli Academy Awards, il massimo riconoscimento dell‘industria cinematografica, sono stati consegnati nella notte al Kodak Theatre di Hollywood. Di seguito alcune delle frasi più interessanti dei partecipanti e dei premiati.

SUL PALCO

“I miei figli sono troppo giovani per ricordarlo, ma ho giurato che se questo miracolo fosse mai successo, lo avrei ricevuto nello spirito di Tigro di Winnie the Pooh, e così ho fatto” -- Danny Boyle, spiegando perché ha saltato sul podio ritirando il premio come miglior regista per “The Millionaire”.

“Mentirei se dicessi che non ho mai fatto una versione di questo discorso prima. Penso di aver avuto circa otto anni ed ero davanti allo specchio del bagno. Questo (tenendo in mano l‘Oscar) era una bottiglia di shampoo. Ora no” -- Kate Winslet, ritirando l‘Oscar come miglior attrice per “The Reader.”

“Sei un esempio sorprendente per ogni giovane attrice in questa industria, perché non temi di mostrare sia il tuo lato oscuro che quello solare. Questa è la tua prima nomination. Sento che ce ne saranno molte altre. E poi, penso che tu abbia una voce straordinaria. Dunque canta anche” -- Shirley MacLaine ad Anne Hathaway. Durante lo show, Hathaway ha accompagnato il presentatore della serata, Hugh Jackman, in un duetto parodiando “Frost/Nixon”.

“Il suo nome rappresenta un mondo di eccellenza. Meryl Streep” -- Sofia Loren, sulla candidata all‘Oscar come miglior attrice.

“Quando qualcuno fa numeri di questo tipo, penso: steroidi” -- Hugh Jackman a Meryl Streep per la sua 15esima nomination, questa volta come miglior attrice per “Il dubbio”.

“Qualcuno si è mai sentito male qui, perché penso che potrei essere la prima” -- Penelope Cruz, dove aver vinto come miglior attrice non protagonista per “Vicky Cristina Barcelona”.

“Ci sono alcuni posti nel mondo dove tu non immagineresti mai di stare. Per me sono il Polo Sud, il podio di Miss Mondo e qui. E’ un grandissimo onore, quindi grazie all‘Academy” -- Simon Beaufoy, dopo aver vinto l‘Oscar per la miglior sceneggiatura non originale per “The Millionaire”.

“Questo premio stasera convalida umilmente la tranquilla determinazione di Heath a essere davvero accettato da tutti voi qui, suoi pari, all‘interno di un‘industria cha ha così amato” -- Kim Ledger, padre di Heath Ledger, che ha ricevuto l‘Oscar postumo come miglior attore non protagonista.

“Per la maggior parte della mia vita, ho pensato che fare del bene per qualcuno non significava ricevere riconoscimenti. Questo premio tocca il mio cuore e la mia anima molto profondamente” -- Jerry Lewis, 82 anni, ricevendo un premio umanitario dell‘Academy.

SUL RED CARPET

“Quando ho iniziato, Mickey Rourke e Sean Penn erano i miei idoli” -- Brad Pitt, parlando dei suoi colleghi in nomination come miglior attore, arrivato con la sua partner Angelina Jolie.

“E’ successo sei giorni fa. Mi ha lasciato in un momento, dopo 18 anni, in cui pensava che sarei stato bene. E’ andata in un bel posto” -- Mickey Rourke parlando della morte della sua cagnetta Loki.

“Sono eccitata al 100%. Il terrore non si è ancora presentato” -- Anne Hathaway, candidata come miglior attrice per “Rachel Getting Married.”

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below