23 febbraio 2009 / 06:36 / 9 anni fa

Cinema,a "Millionaire" 8 Oscar, premiato Heath Ledger

LOS ANGELES (Reuters) - Il favorito “The Millionaire” ha fatto man bassa di Oscar nella notte a Los Angeles, intascando otto statuette, compresa quella per il miglior film, nel trionfo di una pellicola che ha quasi rischiato di non uscire.

<p>Il regista Danny Boyle premio Oscar per "The Millionaire". REUTERS/Mike Blake</p>

Tra i premi per la commedia dolce amara sul giovane indiano che concorre ad un quiz tv per amore e soldi, al britannico Danny Boyle è andato l‘Oscar per il miglior regista e a Simon Beaufoy quello per la miglior sceneggiatura non originale.

“Il milionario” ha vinto anche l‘Oscar per la miglior fotografia, il suono, il montaggio, la colonna sonora originale per il compositore A.R. Rahman e per la miglior canzone, “Jai Ho”, a Rahman e al paroliere Gulzar. Solo sette altri film negli 81 anni di storia degli Oscar hanno vinto otto o più premi.

Il film, girato a Mumbai, a un certo punto si era visto togliere i finanziamenti dalla Warner Independent Pictures, divisione del gigante Warner Bros. Fox Searchlight Pictures ha poi salvato il progetto e il film è uscito acclamato dalla critica a novembre.

“Siete stati così generosi cono noi stasera e voglio ringraziarvi per questo”, ha detto Boyle davanti al pubblico dell‘Academy Award accettando il premio.

Kate Winslet ha vinto il premio come miglior attrice per il suo ruolo drammatico di ex-guardia nazista in “The Reader”.

Ritirando la statuetta ha cercato di non piangere ricordando quando era bimba e sognava di vincere l‘Oscar.

“Mentirei se dicessi che non ho mai fatto una versione di questo discorso prima. Penso probabilmente di aver avuto otto anni e di essere stata davanti allo specchio del bagno”, ha detto.

“Questo era la bottiglia dello shampoo”, ha detto agitando la statuetta. “Ora non è lo shampoo!”

Sean Penn ha conquistato il suo secondo Oscar come miglior attore grazie al suo ruolo nei panni dell‘attivista gay Harvey Milk in “Milk”.

“Non me lo aspettavo”, ha detto l‘attore, che ha fatto uno dei pochi discorsi politici della serata, chiedendo alla gente di ripensare al proprio credo e ad appoggiare i matrimoni gay.

CRUZ PRIMA SPAGNOLA, A LEDEGER PREMIO POSTUMO

Penelope Cruz è invece diventata la prima attrice spagnola a vincere un Oscar, grazie al suo ruolo da non protagonista in “Vicky Cristina Barcelona”. Heath Ledger ha vinto invece l‘Oscar per il miglior attore non protagonista per il suo ruolo nel cattivo The Joker nel film di Batman “Il cavaliere oscuro”.

Il premio per Ledger, morto l‘anno scorso per una overdose accidentale di farmaci, è stato ritirato dal padre, Kim Ledger, dalla sorella Kate e dalla madre Sally Bell. Ledger è il secondo attore dopo Peter Finch a vincere dopo la morte.

Dustin Lance Black ha vinto il premio per la miglior sceneggiatura originale per “Milk”, mentre “Wall-E”, la storia di un robot che trova l‘amore sulla Terra inquinata, ha vinto quello per il miglior film d‘animazione.

“Il curioso caso di Benjamin Button” si è portato a casa tre statuette, per la miglior scenografia, per il trucco e per gli effetti speciali, mentre “La duchessa” ha vinto per i migliori costumi.

“Man on Wire” ha vinto come miglior documentario, mentre il giapponese “Departures” ha battuto il favorito film israeliano “Valzer con Bashir” per il miglior film straniero.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below