8 gennaio 2009 / 12:33 / 9 anni fa

Israele critica cardinale per paragone Gaza-campi concentramento

CITTA’ DEL VATICANO - (Reuters) - Israele ha condannato oggi un alto prelato vicino a Papa Benedetto XVI per aver paragonato Gaza ai campi di concentramento, esprimendo sconcerto per il fatto che un religioso usi “il vocabolario della propaganda di Hamas”.

<p>Un funerale a Gaza. REUTERS/Ibraheem Abu Mustafa</p>

“Siamo sbalorditi di sentire da un dignitario religioso parole così lontane dalla verità e dalla dignità”, ha detto al telefono a Reuters il portavoce del ministero degli Esteri israeliano Yigal Palmor.

Ieri il cardinale Renato Martino, presidente della Commissione vaticana per la Giustizia e la Pace, aveva espresso il più duro parere critico del Vaticano su Israele da quando è iniziata la crisi mediorientale, definendo Gaza un “grosso campo di concentramento”.

Palmor hs detto: “Il vocabolario della propaganda di Hamas, proveniente dal componente del collegio dei cardinali, è un fenomeno che colpisce e crea disappunto”.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below