24 novembre 2008 / 12:39 / 9 anni fa

Turismo gay ha potenzialità inesplorate, oggi vale 3,2 mld euro

<p>Turista posa con due uomini vestiti da centurioni romani nei pressi del Colosseo, a Roma. REUTERS/Chris Helgren</p>

ROMA (Reuters) - Il mercato del turismo gay, un segmento con grosse potenzialità sia per capacità di spesa che per tipologia di vacanza acquistata, produce oggi circa il 10% del fatturato complessivo nel settore a livello globale e il 7% in Italia, generando nella penisola una domanda stimata in 3,2 miliardi di euro.

E’ quanto riferisce una nota di Ttg Italia, agenzia di comunicazione per il settore turistico.

Secondo Ttg, sono avventura, benessere e cultura i prodotti più richiesti dall‘utenza del mondo gay, e il tempo riservato al viaggio da questa specifica utenza è mediamente superiore a quello del turista ordinario.

Cresce inoltre dall‘estero la domanda per prodotti e location “gay friendly” situati nel nostro paese, dice la nota, citando i dati elaborati in occasione dell‘evento Ttg Incontri, fiera del turismo che si svolge annualmente a Rimini in ottobre.

Per sviluppare politiche di mercato utili a incentivare la domanda in Italia e condividere informazioni su un settore dalle “potenzialità inesplorate” -- come dice la nota -- Ttg organizza a Milano, Bologna e Firenze, rispettivamente per il 25, 26 e 27 novembre, un seminario di informazione e aggiornamento sul turismo gay&lesbian riportando dati e suggerimenti utili alla progettazione di nuove strategie.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below