4 novembre 2008 / 12:49 / 9 anni fa

Arte, tiepido successo per prima asta della stagione a New York

Di Christopher Michaud

NEW YORK (Reuters) - L‘asta di Sotheby’s di opere d‘arte impressioniste e moderne si è conclusa al di sotto delle aspettative fissate prima del crollo dei mercati finanziari, ma dalla vendita del lotto principale si sono pur sempre stabiliti dei record per Degas e Munch.

L‘asta era tra le più grandi mai realizzate da Sotheby’s sugli Impressionisti e la casa si è detta soddisfatta del risultato, che ha visto invendute oltre un terzo delle 70 opere offerte.

Circa 135 milioni di dollari del totale venduto è stato realizzato con tre dipinti: “Suprematist Composition” di Kazimir Malevich, venduto per 60 milioni di dollari; “Vampire” di Edvard Munch, che ha raggiunto la cifra record di 38,16 milioni di dollari; e le “Danseuse au repos” di Degas, che ha toccato i 37 milioni di dollari, un po’ meno dei 40 milioni stimati alla vigilia.

“Stiamo vendendo in un mondo molto incerto e sappiamo che andremo incontro a un ripensamento da gran parte del mercato”, ha detto David Norman, copresidente dell‘Impressionist and modern art di Sotheby‘s.

Le case d‘asta lavorano da alcune settimane con i venditori per aggiustare le aspettative ed abbassare le riserve -- il prezzo base delle vendite.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below