1 ottobre 2008 / 11:31 / tra 9 anni

"Kind of Blue" di Miles Davis compie 50 anni, ma non li dimostra

NEW YORK (Reuters) - Non sarà l‘album più venduto di tutti i tempi, ma “Kind of Blue” di Miles Davis ha influenzato generazioni di jazzisti e musicisti, e sta per festeggiare il suo 50esimo compleanno.

Il disco, inciso nel 1959, ha venduto più di tre milioni di copie ed è al 12esimo posto della classifica dei 500 album più grandi di tutti i tempi stilata da Rolling Stone l‘anno scorso.

La tromba di Davis tace da 17 anni, ma se nominate le cinque tracce del disco -- “So What”, “Freddie Freeloader”, “Blue in Green”, “All Blues” e “Flamenco Sketches” -- a un qualsiasi appassionato di jazz, gli sembrerà di risentire quel suono acuto e incalzante.

Per festeggiare il mezzo secolo dell‘innovativo disco, la Columbia/Legacy -- divisione di Sony -- pubblicherà una lussuosa edizione da collezione, con due cd contenenti le tracce originali, outtake e versioni alternative, un documentario in dvd, un‘esibizione di Miles Davis alla Cité de la Musique a Parigi e un film in cui Don Cheedle interpreta l‘eccentrico artista.

Vince Wilburn Junior, nipote di Davis e curatore del suo patrimonio, ha spiegato che l‘album è stato ripubblicato e rimasterizzato diverse volte. Dal 1991, anno della morte di Davis, il disco ha venduto due milioni di copie.

“Non mi sorprende che venda ancora, questo è Miles Davis”, ha detto Wilburn. “E’ musica innovativa e fresca. La gente ama Miles”.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below