25 agosto 2008 / 06:14 / 9 anni fa

Inflazione, Zaia studia prodotti alimentari low cost

MILANO (Reuters) - In un‘intervista a ‘Il Giornale’, il ministro dell‘Agricoltura Luca Zaia espone la sua intenzione di intervenire contro l‘impennata dei prezzi del comparto alimentare con la creazione di prodotti alimentari low cost.

<p>Luca Zaia REUTERS/ Dario Pignatelli</p>

Il ministro, inoltre, attribuisce buona parte della responsabilità dei rincari alla speculazione, alla grande distribuzione, al fallimento della programmazione dell‘Europa.

“Ci sono cinque gruppi che controllano l‘80% del mercato” dice il ministro parlando di monopolio. “Per questo non credo che in fondo il problema siano le filiere: anche se riduciamo i passaggi, alla fine è sempre la grande distribuzione che decide”.

Zaia propone un paniere ‘low cost’ di alimenti sul modello dei farmaci generici, risparmiando sulla pubblicità e sul packaging di determinati prodotti.

“In questo modo si può arrivare a vendere un litro di latte a 70-80 centesimi invece che 1,20-1,30 euro” dice il ministro. I prodotti su cui intervenire sono “pane, pasta, latte, carne e frutta”.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below