19 gennaio 2008 / 12:05 / tra 10 anni

Mediaset strappa esclusiva a Sky su Warner e Universal

MONTECARLO (Reuters) - Mediaset ha strappato a Sky l‘esclusiva su tutte le serie e i film di Warner e Universal, che offrirà da domani in pay per view.

Con il contratto quadriennale firmato questa estate con le due major americane, la prima Tv privata italiana si è aggiudicata un pacchetto di prodotti, incluse serie cult come ER e Dr House, che offrirà al pubblico italiano sul digitale terrestre col nome di Premium Gallery, ma che si propone di vendere anche ad altre piattaforme, come la banda larga per l‘IPTv o il satellite.

Indiscrezioni di settore parlano di un investimento complessivo per l‘accordo di quattro anni su tutte le piattaforme intorno ai 500-600 milioni di dollari.

Sono già stati avviati al riguardo i contatti con Telecom, Fastweb e Tiscali, mentre con Sky le trattative sono in fase avanzata.

Sul solo digitale, il progetto Premium Gallery andrà a break-even nel 2010, quando sono stimati 3 milioni di clienti con una spesa media pro capite di 100 euro l‘anno, dagli attuali 2,3 milioni che spendono circa 50 euro in carte prepagate.

MEDIASET SI PROPONE COME UNICA MAJOR EUROPEA

“La Tv generalista resta il nostro core business. Da un anno abbiamo iniziato a sviluppare una seconda linea di attività concentrandoci sui contenuti, con le acquisizioni di Endemol, Medusa e Taodue. La terza linea di sviluppo è la Tv a pagamento, con l‘obiettivo di diventare un editore aperto a tutte le piattaforme possibili”, ha detto Pier Silvio Berlusconi, vicepresidente di Mediaset, nel corso della presentazione di Premium Gallery..

“Nel 2008 Mediaset acquista una nuova dimensione, passando da puro broadcaster a vera e propria major, l‘unica in Europa”, ha proseguito.

Sul fronte dei contenuti, Mediaset ha inoltre in programma di integrare, questa primavera, la casa cinematografica Medusa e il produttore di fiction Taodue per creare “una grande casa di produzione italiana con l‘ambizione di esportare i nostri prodotti all‘estero”. “Un‘ipotesi - ha spiegato Pier Silvio Berlusconi - è utilizzare la catena distributiva di Endemol”.

Il gruppo potrebbe invece rinunciare a presentare un‘offerta sui diritti in scadenza del calcio, se la Lega non cambierà le sue condizioni. “Abbiamo comprato una cosa, poi ne abbiamo avuta un‘altra, a orari diversi, con l‘esclusiva non tutelata. Se le cose restano così a noi non interessa”, ha detto il vicepresidente.

La strategia di Mediaset mira a limare l‘esposizione al mercato pubblicitario, che da qualche anno naviga in acque agitate.

“Nel 2006 il 98% dei nostri ricavi veniva dalla pubblicità; l‘anno scorso siamo scesi all‘85%, con un 15% generato da altre attività. Nel 2008 potremmo arrivare indicativamente a un 80%-20%”, ha continuato Pier Silvio Berlusconi.

Intanto, dalla Spagna, la controllata Telecinco ha acquisito una partecipazione nel canale Caribe Vision, dedicato alla comunità latina di New York, Miami e Portorico. Non sono in viste altre operazioni in quell‘area, hanno detto i vertici Mediaset, evidenziando comunque il “grande potenziale” di quel mercato.

SFIDA A SKY, POSSIBILE ACQUIRENTE DI PREMIUM GALLERY

“Senza i prodotti di Premium Gallery, Sky Italia perde 250 film, ossia il 30-35% del loro prodotto pregiato, e 185 stagioni di serie, pari a oltre il 40% della programmazione su satellite dedicata al genere”, ha calcolato Federico Di Chio, direttore della divisione del digitale terrestre di Mediaset.

Le trattative con la pay Tv di Murdoch per trasmettere anche sul satellite Premium Gallery sono in fase avanzata. Tra le condizioni, che Sky venda ai suoi clienti l‘intero pacchetto con marchio e contenuti inalterati e a un prezzo non inferiore agli 8 euro decisi da Mediaset per il suo digitale.

“Le trattative con Sky sono a buon punto, l‘accordo è impostato, ci sono questioni non sostanziali che vanno risolte”, ha dichiarato il vicepresidente di Mediaset preannunciando un incontro “a breve” con James Murdoch, figlio del magnate Rupert, entro il quale le trattative potrebbero essere chiuse.

PREMIUM GALLERY, UN PACCHETTO DIVISO IN TRE MONDI

Premium Gallery contiene tre “mondi”: Mya, Joi e Steel. Il primo offrirà film e serie dedicati prevalentemente alle donne, il secondo è il mondo dei grandi classici per tutta la famiglia, il terzo offrirà azione, comicità e thriller e ospiterà lo spazio Sci-Fi, il marchio Universal specializzato in serie su mistero e fantascienza.

Il lancio di Premium Gallery è previsto per domani alle 13,30. L‘acquisto ha le stesse modalità delle carte prepagate già vendute da Mediaset per partite di calcio e film.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below