February 13, 2008 / 7:16 AM / 11 years ago

Hollywood: sceneggiatori votano fine sciopero, tornano al lavoro

LOS ANGELES (Reuters) - Gli sceneggiatori statunitensi di film e programmi tv hanno votato in favore della fine dello sciopero contro i principali studios, che durava ormai da 100 giorni, e oggi torneranno al lavoro, chiudendo così la più dura vertenza sindacale di Hollywood in 20 anni.

Un membro del Writers Guild of America vota per decidere se terminare lo sciopero. REUTERS/Fred Prouser

La decisione, che non giunge inaspettata, è stata accolta con sollievo dalla comunità dello spettacolo, scossa per mesi dal rancore e dall’incertezza, soprattutto nel settore tv, in cui migliaia di lavoratori delle varie produzioni sono stati messi forzatamente a riposo a causa dello sciopero.

I membri del sindacato devono ancora votare sulla proposta di contratto triennale, che prevede il pagamento delle spettanze dovute agli sceneggiatori per le opere trasmesse in streaming via Internet e raddoppia le percentuali per i film e gli show tv scaricati dalla Rete. Il contratto riguarda anche il materiale prodotto direttamente per il web.

La decisione di tornare al lavoro è stata approvata dal 92,5% dei 3.775 membri della Writers Guild of America che hanno votato sia a Los Angeles che a New York, due giorni dopo la decisione dei leader sindacali di sostenere l’accordo raggiunto sul contratto cogli studios.

La direzione sindacale ha immediatamente inviato una e-mail ai circa 10.500 sceneggiatori che erano in sciopero dal 5 novembre, invitandoli a tornare al lavoro da oggi.

“E’ un giorno di sollievo e ottimismo per tutti coloro che lavorano nel settore dell’intrattenimento”, hanno detto in un comunicato i rappresentanti delle società riunite nella Alliance of Motion Picture and Television Producers dopo il voto degli sceneggiatori.

A gennaio, gli sceneggiatori avevano raggiunto un accordo coi registi di Hollywood, passo importante per arrivare alla ripresa dei colloqui con gli studios e al nuovo contratto.

Nel frattempo, si avvicina il rischio di un nuovo sciopero a Hollywood, stavolta degli attori, il cui contratto scade a giugno.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below