22 dicembre 2007 / 12:49 / tra 10 anni

Ex premier britannico Blair si è convertito al cattolicesimo

<p>L'ex-premier britannico Tony Blair. REUTERS/Charles Platiau</p>

LONDRA (Reuters) - L‘ex premier britannico Tony Blair, ora inviato di pace per il Medio Oriente, ha lasciato la fede anglicana e si è convertito al cattolicesimo. Lo ha annunciato oggi il capo dei cattolici in Gran Bretagna.

Ad accogliere Blair - moglie e figli cattolici - nella Chiesa cattolica è stato il cardinale Cormac Muphy-O‘Connor, ieri.

“Sono molto felice di accogliere Tony Blair nella Chiesa cattolica”, ha detto Murphy-O‘Connor in una nota.

“Da molto tempo è un fedele che partecipa regolarmente alla messa con la sua famiglia e negli ultimi mesi ha seguito un programma di formazione per prepararsi”.

La conversione di Blair era attesa da tempo. In giugno aveva avuto un incontro privato con Papa Benedetto XVI in Vaticano e Mark O‘Toole, segretario privato di Murphy-O‘Connor, lo aveva preparato spiritualmente alla conversione.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below