21 agosto 2008 / 07:03 / tra 9 anni

Pechino, bronzo azzurro marcia donne, occhio a pentathlon

<p>Elisa Rigaudo commossa dopo il bronzo vinto nella marcia 20km alle Olimpiadi di Pechino. REUTERS/Dylan Martinez</p>

PECHINO (Reuters) - La tredicesima giornata dei Giochi di Pechino si è aperta con l‘ottavo bronzo per l‘Italia, conquistato nell‘atletica, ancora una volta da una donna.

Elisa Rigaudo ha portato a casa la 21esima medaglia azzurra di questa Olimpiade nella marcia 20 km, vinta dalla russa Olga Kaniskina con un tempo di 1 ora 26‘31”, seguita dalla norvegese Kjersti Platzer con 1 ora 27‘07“. Rigaudo ha chiuso in 1 ora 27‘12”.

ITALIANI IN FINALE NEL SALTO IN ALTO

Sempre nell‘atletica, Antonietta Di Martino si è qualificata per la finale del salto in alto femminile, ottenendo il quarto posto nel gruppo eliminatorio con un salto di 1,93 metri.

Nel taekwondo, Veronica Calabrese (57 kg) è stata battuta in semifinale, e va ai ripescaggi per il bronzo.

L‘azzurra, che nei primi due turni aveva battuto la colombiana Doris Patino 2-0 e la senegalese Bineta Diedhiou 3-0, in semifinale ha perso 1-5 contro la campionessa olimpica, la sudcoreana Lim Sujeong.

Nel nuoto, Valerio Cleri non è salito sul podio per una manciata di secondi nella maratona 10 km in acque libere maschile.

Cleri è arrivato quarto con un tempo di 1 ora 52‘07“5, preceduto dal tedesco Thomas Lurz con 1 ora 51‘53”6, bronzo. A conquistare l‘oro l‘olandese Maarten van der Weijden, con 1 ora 51‘51“6, argento il britannico David Davies in 1 ora 51‘53”1.

NULLA DI FATTO PER TUFFI, VELA E KAYAK

Nulla di fatto nella semifinale di tuffi dalla piattaforma 10 metri. Tania Cagnotto si è classificata 13esima, ed è quindi riserva per la finale, mentre Valentina Marocchi si è piazzata al 15esimo posto.

E’ arrivata settima nella vela, classe Tornado, la coppia azzurra formata da Francesco Marcolini ed Edoardo Bianchi.

L‘oro è andato agli spagnoli Fernando Echavarri ed Anton Paz, seguiti dagli australiani Darren Bundock e Glenn Ashby (argento) e dagli argentini Santiago Lange e Carlos Espinola (bronzo).

Sempre nella vela, classe Star, Diego Negri e Luigi Viale hanno chiuso in decima posizione. L‘oro è stato conquistato dai britannici Iain Percy e Andrew Simpson, seguiti dall‘equipaggio brasiliano e da quello svedese.

Delusione anche nella canoa: nel K1 500 uomini Michele Zerial è arrivato quarto nella semifinale nonostante un‘ottima gara, e resta così fuori dal podio; non vanno in finale nel K2 500 donne neppure Stefania Cicali e Fabiana Sgroi, seste nella loro batteria.

Oggi occhi puntati sulla finale di pentathlon maschile, dove finora, però, i risultati degli italiani non sono brillanti. Dopo le prime tre prove - tiro, scherma e nuoto - Andrea Valentini e Nicola Benedetti sono rispettivamente 19esimo e 29esimo in classifica.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below