July 31, 2008 / 6:23 AM / 10 years ago

Aids, in calo per secondo anno di fila numero di morti nel mondo

WASHINGTON (Reuters) - Il numero di persone uccise dall’Aids nel mondo è calato per il secondo anno di fila nel 2007, dopo essere salito per oltre vent’anni. E’ quanto emerge oggi dal rapporto di un’agenzia dell’Onu.

Un tulipano deposto sul memoriale nazionale per le vittime di Aids a San Francisco, in California. REUTERS/Kimberly White (UNITED STATES)

L’Aids è ben lontano dall’essere sconfitto, ma i dati sono positivi, con un numero crescente di malati che assumono farmaci in grado di allungare le aspettative di vita e il numero di nuove infezioni che in molti Paesi è in diminuzione, spiega il rapporto di Unaids.

Funzionari dell’agenzia che ha sede a Ginevra e attivisti esterni dicono che comunque molto resta da fare per sconfiggere la malattia.

Secondo il dottor Paul Zeitz, direttore esecutivo di Global Aids Alliance con sede a Washington, il rapporto mostra che la forte crescita degli investimenti in programmi di prevenzione e cura nell’Africa subsahariana e altrove hanno prodotto risultati.

“E’ ora di aumentare al massimo i finanziamenti... Siamo sulla strada per la vittoria. Investiamo di più”, ha detto Zeitz.

Nel 2007 i morti da Aids sono stati circa 2 milioni nel mondo, in calo rispetto ai 2,1 milioni dell’anno precedente, secondo i dati di Unaids. Il record negativo si era registrato nel 2005, con 2,2 milioni di vittime, dopo un aumento costante da quando la malattia fu scoperta, nei primi anni Ottanta.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below