27 agosto 2008 / 12:28 / 9 anni fa

Calcio:Serie A seconda più ricca d'Europa,Bundesliga al sorpasso

MILANO (Reuters) - La Serie A si conferma al secondo posto nella classifica dei campionati più ricchi d‘Europa, ma la tedesca Bundesliga potrebbe superarla la prossima stagione.

<p>Daniele De Rossi della Roma fa gol all'Inter durante Super Coppa il 24 agosto 2008 REUTERS/Giampiero Sposito</p>

E’ quanto emerge da un rapporto di StageUp, società che opera nel settore del business sportivo.

La nuova edizione del campionato italiano, al via questo weekend, raccoglierà 1,430 miliardi di euro in termini di sponsorizzazioni, ticketing, diritti tv e altro, secondo le stime del rapporto, confermandosi al secondo posto dietro la Premier League inglese, che aumenterà la sua leadership con un distacco di circa un miliardo sulle cinque “big” europee.

La Bundesliga segue al terzo posto, con appena 10 milioni di euro di ricavi previsti in meno della Serie A. Ma un sorpasso è possibile se i club tedeschi faranno meglio degli italiani nella prossima Champions League, grazie ai più consistenti premi Uefa.

“L‘esigua distanza fra i due campionati potrebbe essere colmata dai maggiori contributi Uefa, nel caso in cui le squadre tedesche impegnate nella prossima Champions League raggiungano migliori risultati sportivi rispetto a quelle italiane”, si legge nel rapporto diffuso oggi.

Gran parte dei ricavi dei campionati proviene da diritti media, sponsor, botteghino, royalties, pubblicità e plusvalenze dalla cessione dei giocatori.

In Italia, dove molti stadi necessitano di ammodernamento, gli investitori stranieri esitano a investire nei club e una disputa sull‘assegnazione dei diritti televisivi in chiaro rischia di oscurare l‘avvio del campionato, i ricavi nella prossima stagione potrebbero subire una contrazione del 2% rispetto alla stagione 2007/08, prevede StageUp. Molto, dunque, resta da fare.

GAP DA COLMARE

“Il Sistema Italia per permettere di colmare il gap di ricavi fra la Serie A e la Premier League ed evitare il sorpasso della Bundesliga dovrà nei prossimi anni investire maggiormente sugli stadi per incrementare i profitti”, ha detto Giovanni Palazzi, presidente e AD di StageUp.

“Profitti che potranno arrivare sia da una maggiore presenza di spettatori in impianti confortevoli e sicuri, corredati anche da altre attività commerciali oltre allo spettacolo sportivo, sia dallo sfruttamento delle sponsorizzazioni degli stadi, i cosiddetti naming rights, già molto sviluppati soprattutto in Germania”.

La prima divisione tedesca, che include squadre come il Bayern Monaco, è già considerata la più redditizia d‘Europa, con un margine operativo del 18%, tre volte più della Premier League, secondo un recente rapporto della società di consulenza Deloitte.

La buona performance finanziaria tedesca riflette la capacità di mantenere sotto controllo gli stipendi dei giocatori ma anche quella di attrarre la maggior quantità di risorse economiche dallo sponsor principale (oltre 6,9 milioni di euro di media per club) e il maggior numero di spettatori negli stadi fra i campionati d‘Europa (quasi 40.000 nella stagione 2007/08, quasi il doppio della Serie A).

La Premier League continua a dominare il panorama europeo, con ricavi stimati di circa 2,4 miliardi di euro nella stagione 2008/09, sebbene gli stipendi dei giocatori tendano ad assorbire gran parte dei maggiori introiti, secondo StageUp.

La Primera Liga spagnola è solo quarta in termini di ricavi, penalizzata da una disparità tra club grandi e piccoli nel sistema di vendita dei diritti televisivi, con Real Madrid e Barcellona che negoziano su base individuale.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below