6 settembre 2008 / 16:32 / tra 9 anni

Esploratore inglese arriva a 1,000 km da Polo nord con kayak

OSLO (Reuters) - Per mettere in evidenza gli effetti del global warming e spingere i governi a fare di più un esploratore inglese ha remato sul suo kayak fino a 1.000 km dal Polo nord.

<p>Ghiacci dell'isola di Spitsbergen in un'immagine d'archivio. REUTERS/Peter Vermeij</p>

Lewis Gordon Pugh, 38 anni, ha piantato le bandiere di 192 stati su un blocco di ghiaccio che alla fine gli ha ostruito il cammino dopo una settimana di viaggio a nord per 135 km partendo dall‘isola artica di Spitzbergen.

Pugh ha remato sul kayak tra venti gelati, tempeste di neve, forti correnti marine e con la costante minaccia di essere assalito da un orso polare o da un leone marino,” si legge in una nota del suo team. In altri periodi a nord Spitzbergen non ci sarebbero stati spazi per navigare.

“I ghiacci marini si stanno dissolvendo più velocemente di quanto i modelli scientifici avevano previsto un anno fa”, ha detto Pugh, che è stato accompagnato nella sua spedizione da un team su un‘imbarcazione, dove dormiva. Lo scorso settembre, i ghiacci intorno al Polo Nord si sono ridotti alla dimensione minima da quando le misure via satellite sono iniziate negli anni 70.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below