April 11, 2018 / 12:57 PM / 8 months ago

Usa, primo calo in 10 mesi per prezzi al consumo a marzo

WASHINGTON, 11 aprile (Reuters) - I prezzi al consumo negli Usa sono calati per la prima volta in dieci mesi a marzo, appesantiti da una discesa dei costi della benzina, ma l’inflazione ‘core’ continua a consolidarsi grazie a un incremento dei prezzi nel settore della salute e degli affitti.

L’indice dei prezzi al consumo pubblicato dal dipartimento del Lavoro è sceso dello 0,1% il mese scorso, primo calo da maggio 2017, dopo il rialzo dello 0,2% di febbraio.

Nei 12 mesi fino a marzo, il rialzo è del 2,4%, maggiore incremento annuale in un anno, da +2,2% a febbraio.

Escludendo cibo ed energia, componenti più volatili, il Cpi è cresciuto dello 0,2%, in linea con il dato di febbraio. Il cosiddetto Cpi core è aumentato del 2,1% su anno, massimo incremento da febbraio 2017, da +1,8% a febbraio.

Gli economisti si aspettavano un indice dei prezzi invariaro a marzo e un Cpi core in crescita dello 0,2%.

Il dato debole di marzo pare comunque un fenomeno temporaneo se si guarda ai prezzi alla produzione pubblicati ieri che mostrano una solida crescita per il mese di marzo.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon “Pagina Italia” o “Panorama Italia” Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below