October 1, 2019 / 7:28 AM / in 20 days

Australia, banca centrale taglia tassi ai minimi storici

SYDNEY, 1 ottobre (Reuters) - La banca centrale australiana ha ridotto i tassi d’interesse per la terza volta quest’anno, cercando di stimolare un’economia stagnante e indicando di essere pronta a prendere ulteriori misure se necessario.

Il dollaro australiano è sceso di conseguenza ai minimi di un mese.

L’economia del Paese si è espansa per 28 anni senza una recessione, ma nel corso dello scorso anno i rischi si sono intensificati, tra il rallentamento della crescita, una debole inflazione, il mercato immobiliare sotto tono e la disoccupazione in aumento.

Il taglio di un quarto di punto della Reserve Bank of Australia ha portato il cash rate ai minimi storici dello 0,75%, lasciando poco spazio di manovra per ulteriori riduzioni e aumentando la possibilità di un accomodamento monetario non convenzionale.

Il governatore della Rba Philip Lowe ha detto che le mosse delle banche centrali mondiali per allentare le politiche monetarie hanno avuto un ruolo nella decisione della banca australiana e ha segnalato la necessità di un periodo prolungato di bassi tassi d’interesse.

“Il board continuerà a seguire gli sviluppi, inclusi quelli nel mercato del lavoro, ed è pronto ad allentare ulteriormente la politica monetaria se necessario...”, ha aggiunto Lowe.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below