June 1, 2018 / 1:09 PM / 5 months ago

Usa, +223.000 posti lavoro in maggio, scende disoccupazione, salgono salari

WASHINGTON, 1 giugno (Reuters) - Sono stati 223.000 i nuovi posti di lavoro non agricoli in maggio negli Stati Uniti, mentre il tasso di disoccupazione scende al minimo da 18 anni al 3,8% (dal 3,9%), segnalando un ulteriore surriscaldamento del mercato del lavoro e allentando le residue cautele sull’aumento dell’inflazione.

I dato sui ‘payroll’ del dipartimento del Lavoro supera le attese di 188.000; inoltre sono stati riviste le rilevazioni dei due mesi precedenti, marzo e aprile, per un totale netto di 15.000 posti in più.

Ai numeri sugli occupati si aggiunge il robusto incremento dei salari, che cementa le attese di un nuovo rialzo dei tassi da parte della Fed già nella riunione di giugno. Il salario medio orario ha registrato un incremento di 8 centesimi, ovvero lo 0,3% dopo il +0,1% di aprile; su base annua l’incremento è del 2,7% dopo il 2,6% di aprile.

Sullo sfondo dei dati occupazionali odierni c’è un’economia in stato di salute, supportata dal piano di tagli fiscali da 1.500 miliardi di dollari e dall’aumento della spesa pubblica condotti dall’amministrazione Trump, con un’inflazione che ormai viaggia appena sotto il target Fed del 2%.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below