30 aprile 2008 / 14:48 / 10 anni fa

Usa, Pil trimestre +0,6%, scorte tengono a galla economia

(Notizia in italiano con dettagli)

WASHINGTON, 30 aprile (Reuters) - L‘accumulo di scorte ha tenuto a galla l‘economia Usa nel primo trimestre, nonostante la spesa per consumi si sia rivelata la più debole dal 2001 e sia stato registrato il più forte calo nella costruzione di nuove case in 26 anni. E’ quanto evidenziano i dati diffusi oggi.

Il Pil è salito dello 0,6% annuo, superando la media delle previsioni di economisti sentiti da Reuters, che indicavano un aumento delllo 0,2%.

La spesa per consumi è aumentata al tasso più contenuto dal secondo trimestre 2001, segnando +1% nel primo trimestre 2008 dopo il +2,3% del quarto trimestre dello scorso anno.

La spesa per costruzioni residenziali segna -26,7%, nono calo trimestrale consecutivo e il maggiore da fine del 1981.

Alcuni economisti dicono che i dati sul Pil suggeriscono che l‘economia Usa è leggermente più forte di quanto si prevedeva. Altri parlano di futuri peggioramenti quando le aziende ridurranno la produzione nel tentativo di smaltire le scorte.

Le scorte di beni non venduti hanno registrato un aumento di 1,8 miliardi di dollari, tasso annuo, dopo un calo di 18,3 miliardi, tasso annuo, dell‘ultimo trimestre del 2008.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below