April 21, 2020 / 4:22 PM / 4 months ago

Kering, vendite trim1 in calo, Gucci brand più colpito

MILANO/PARIGI, 21 aprile (Reuters) - Il gruppo francese di beni di lusso Kering ha dichiarato che le vendite a perimetro comparabile del primo trimestre sono diminuite del 16,4% e che il suo marchio Gucci è stato il più colpito rispetto agli altri brand già dall’inizio dell’epidemia di coronavirus, a causa della sua forte presenza sul mercato cinese.

Alla fine dello scorso anno, infatti, prima di diffondersi altrove, la crisi sanitaria ha colpito per prima la Cina, un mercato importante per i prodotti di fascia alta e ad oggi sono diversi gli stati europei, tra cui Italia, Francia e Stati Uniti, che hanno imposto misure di lockdown per fronteggiare la crisi.

Per quanto riguarda il gruppo, le vendite di Kering sono scese del 15,4% a 3,2 miliardi di euro. Si è trattato di un calo del 16,4% in termini omogenei, che non tiene conto dunque delle acquisizioni e delle oscillazioni valutarie.

Le vendite a perimetro omogeneo di Gucci sono diminuite del 23,2% nello stesso periodo, mentre quelle di Saint Laurent, meno dipendente dal mercato cinese, sono scese del 13,8%. (Silvia Aloisi, in redazione a Milano Gianluca Semeraro)

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below