29 luglio 2009 / 16:26 / tra 8 anni

PUNTO 1-Pirelli, risultato netto competenza positivo in semestre

(riscrive aggiungendo nuovi elementi da nota)

MILANO, 29 luglio (Reuters) - Il gruppo Pirelli PECI.MI ha chiuso il semestre con utile netto di competenza a 6,3 milioni da una perdita di 36,2 milioni nello stesso periodo del 2008.

Lo dice una nota della società, aggiungendo che i dati dei sei mesi sono in linea con le previsioni del piano industriale e che sul 2009 viene rivisto al ribasso, a 800 milioni, l‘obbiettivo sul debito netto.

Il risultato netto consolidato è negativo per 12,4 milioni, anche a causa della svalutazione della partecipazione in Telecom Italia (TLIT.MI) per 19,8 milioni.

I ricavi del gruppo sono calati a 2,138 miliardi da 2,455 miliardi e risultato operativo a 101,1 milioni, dopo oneri di ristrutturazione per 21,2 milioni. Nello stesso periodo del 2008 l‘operativo è stato di 180,9 milioni.

La posizione finanziaria netta è negativa per 1,108 miliardi da 1,279 miliardi di fine marzo 2009 e da 823 milioni di giugno 2008. Hanno influito positivamente “le misure sul circolante di pirelli Tyre” e l‘incasso di 46 milioni per la vendita delle azioni di Telecom Italia e di 25 milioni per quelle di Alcatel Lucent Submarine Networks.

DATI IN LINEA CON PIANO

I dati consolidati del semestre “sono in linea con i target” del piano 2009-2011 presentato a febbraio.

Si prevedono ricavi per 4,3 miliardi nell‘anno e un margine del risultato operativo pari a 4,5%-5%.

La posizione finanziaria netta a fine 2009, prevista negativa per circa 1 miliardo è attesa “in miglioramento a circa 800 milioni di euro di debito netto, anche grazie al pieno successo dell‘aumento di capitale di Pirelli RE (PCRE.MI)”.

TYRE MIGLIORANO REDDITIVITA’ IN TRIMESTRE

Pirelli Tyre ha realizzato ricavi per 1,916 da 2,166 miliardi e risultato operativo prima degli oneri di ristrutturazione a 146,5 da 191 milioni.

La nota rileva che nel trimestre il settore pneumatici ha cominciato a beneficiare della riduzione dei costi delle materie prime. L‘Ebitda margin del trimestre è salito al 13,4% rispetto allo stesso periodo del 2008 e l‘Ebit margin, prima degli oneri, all‘8,6 dall‘8,1%.

L‘Ebit dopo gli oneri di ristrutturazione è di 136,8 milioni con un‘incidenza sul fatturato del 7,1%, “in linea con gli obbiettivi del piano 2009 2011”, dice la nota.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below