21 ottobre 2009 / 13:15 / tra 8 anni

PUNTO 1- L'Espresso, netto 9 mesi crolla a 1,2 mln, ricavi -16%

(Aggiunge dettagli da nota e commento analista su titolo)

MILANO, 21 ottobre (Reuters) - Il gruppo editoriale L‘Espresso ESPI.MI chiude i primi nove mesi del 2009 con un utile netto consolidato di 1,2 milioni di euro da 43,3 milioni del corrispondente periodo 2008.

Il margine operativo lordo, si legge in una nota, è pari a 60,7 milioni, in calo del 51,8%, mentre i ricavi netti del gruppo ammontano a 640,9 milioni, registrando una flessione del 15,9%.

Il titolo cede circa il 5%, con gli analisti che parlano di risultati in linea con le attese ma evidenziano la cautela della società sulle previsioni di fine anno.

RICAVI PUBBLICITARI -22,3%, IN TRIM3 -18%

I ricavi pubblicitari, pari a 344,7 milioni, nei nove mesi hanno subito una riduzione del 22,3% rispetto al corrispondente periodo del 2008, mentre i ricavi diffusionali sono rimasti sostanzialmente stabilli (-0,8%).

Nel terzo trimestre il calo è stato del 18%, rispetto a -26,8% e -21,3% rispettivamente nel primo e secondo trimestre. Secondo la nota il rallentamento della flessione riflette “sia l‘evoluzione generale del mercato che il progressivo miglioramento della performance della concessionaria”.

I ricavi diffusionali de la Repubblica nei nove mesi “mostrano un‘evoluzione leggermente positiva, grazie al significativo aumento delle vendite in edicola”, mentre i periodici, che rappresentano circa il 10% dei ricavi diffusionali del gruppo, mostrano una flessione dell‘8,1% (“più contenuta” quella del L‘espresso).

COSTI OPERATIVI -12%, RIDOTTO ORGNICO

I costi operativi sono scesi del 12,1% grazie al piano di riorganizzazione in corso che a regime prevede un decremento dei costi del 17% (-140 milioni) rispetto al 2008. L‘implementazione del piano ha comportato per contro, nei nove mesi, oneri straordinari per 23,8 milioni.

La posizione finanziaria netta è negativa per 219 milioni (279 milioni lo scorso dicembre); i dipendenti sono scesi a 3.174 dai 3.344 di fine 2008, parziale effetto, dice la nota, del piano di riorganizzazione avviato.

Nel periodo luglio-settembre il fatturato è sceso del 12,5%, grazie al rallentamento della contrazione della raccolta e all‘incremento dei ricavi diffusionali (+1,2%) trainati dalle vendite de la Repubblica.

Il margine operativo lordo è sceso a 20,1 milioni (-31%), il risultato netto consolidato ammonta a 1,1 milioni (da 6,9 nel corrispondente periodo 2008)

RESTO ANNO VISTO IN LINEA 9 MESI, TITOLO DEBOLE

Per il resto dell‘anno il gruppo “non prevede significativi scostamenti rispetto ai risultati fin qui registrati”.

Il Cda ha infine approvato la proposta del progetto di fusione per incorporazione della controllata Editoriale Metropoli (che realizza i contenuti editoriali della testata “Velvet” e dei siti web parmaonline.it e metropoli.it) nella stessa Gruppo Editoriale L‘Espresso.

Il titolo, già negativo, è peggiorato dopo la diffusione dei dati arrivando a cedere fino oltre il 6%. Intorno alle 15 arretra del 4,8% circa.

“Credo che il peggioramento sia legato alla prudenza del gruppo sull‘outlook e al fatto che non ci siano state sorprese positive sui tagli dei costi, cui invece il mercato si era un po’ abituato”, osserva un analista che giudica i risultati nel complesso in linea con le attese.

Per leggere il testo integrale del comunicato diffuso dalla società i clienti Reuters possono cliccare su [ID:nBIA21e7e]

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below