6 maggio 2011 / 05:56 / 6 anni fa

PUNTO 1 - Italcementi, trimestre in utile dopo cessione asset

(Aggiunge dettagli da comunicato, andamento titolo)

* Plusvalenza 123 milioni di euro da cessioni Turchia

* Effetto perimetro con riconsolidamento Calcestruzzi

* Titolo in rialzo in primi scambi di borsa

MILANO, 6 maggio (Reuters) - Italcementi ITAI.MI chiude il primo trimestre con un utile netto di gruppo di 80,7 milioni da una perdita di 37,5 milioni beneficiando della plusvalenza globale di circa milioni 123 milioni derivate delle vendite di asset in Turchia.

Il mercato ha accolto bene la trimestrale premiando il titolo che, alle 9,30 circa, segna un rialzo dell‘1,7% a 7,13 euro a fronte di un andamento piatto sia degli indici di Piazza Affari sia dello Stoxx europeo del settore .SXOP

I primi tre mesi del 2011 hanno fatto vedere un miglioramento dei ritmi di attività nel settore delle costruzioni determinando un aumento dei volumi di vendita mentre la crescita dei costi energetici oltre le attese ha inciso negativamente sui margini, spiega una nota della società.

Da sottolineare che il trimestre risente anche dell‘effetto perimetro dovuto al riconsolidamento di Calcestruzzi nel bilancio del gruppo dopo la revoca del sequestro preventivo delle società diposta dal Tribunale di Caltanissetta lo scorso aprile.

“Il primo trimestre dell‘esercizio in corso ha fatto segnare un miglioramento dei ritmi di attività nel settore delle costruzioni, in un contesto rimasto tuttavia caratterizzato da una elevata volatilità che risente ancora del difficile contesto congiunturale, mentre le condizioni climatiche nell‘area europea e nord americana hanno registrato una situazione migliore rispetto al primo trimestre del 2010”, spiega la nota.

“Nei paesi emergenti del gruppo la crescita dell‘attività è proseguita a ritmi brillanti, particolarmente nei paesi asiatici, mentre è stata osservata una battuta d‘arresto in Egitto a seguito delle recenti tensioni”, aggiunge.

CRESCONO RICAVI MA CALANO MARGINI

I ricavi consolidati sono saliti a 1,15 miliardi da 1,05 miliardi del primo trimestre del 2010 mostrando una crescita del 9,7% risultato dell‘incremento dellattività (5,3%), dell‘effetto cambi lievemente negativo (-0,1%) e da un positivo effetto perimetro (+4,5%).

Il margine operativo lordo corrente tuttavia scende del 6,4% a 130,4 milioni influenzato dall‘aumento dei costi energetici e della discontinuità delle attività in Egitto.

Il risultato operativo sale a 35,6 milioni, +17,6% nonostante i maggiori ammortamenti. Il risultato netto (compresa la quota attribuibile a terzi) sale a 127,6 milioni da una perdita di 8,6 milioni recependo la plusvalenza di circa 109 milioni derivante dalla vendita della controllata turca Set Group

L‘indebitamento a fine marzo ha registrato un miglioramento di 64,5 milioni a 2,166 miliardi.

OUTLOOK POSITIVO ASIA, INCERTEZZA SU USA, EUROPA

Alla luce dei trend dei primi mesi dell‘anno, Italcementi conferma “le buone intonazioni” dei mercati emergenti dell‘area asiatica a fronte di un permanere dello stato di incertezza del mercato egiziano che continuerà ad essere influenzato dal contesto socio-politico.

“Rimane invece meno evidente il trend di ripresa sia negli Stati Uniti che in Europa, per quest‘ultima anche a causa della profonda crisi che ha colpito alcuni degli stati membri periferici”, sostiene Italcementi.

Andrea Mandalà

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below