15 marzo 2011 / 12:58 / tra 7 anni

PUNTO 2- Intesa batte attese con netto 2010, dividendi per 1 mld

(aggiunge dettagli da conference call)

MILANO, 15 marzo (Reuters) - Intesa Sanpaolo (ISP.MI) batte le attese degli analisti con l‘utile netto del 2010 che si attesta poco sopra i 2,7 miliardi, pur in calo del 3,6%.

Le stime elaborate da Thomson Reuters I/B/E/S, con 23 analisti, convergevano su un utile netto poco superiore ai 2,4 miliardi.

Il consiglio di gestione proporrà all‘assemblea la distribuzione di dividendi per 1 miliardo di euro pari a 8 cent per le ordinarie e a 9,1 cent per le risparmio (ISPn.MI). Entrambe le cedole sono invariate rispetto al 2009.

Il dato del 2010 non comprende le plusvalenze che deriveranno dalla cessione di CR Spezia e di 96 sportelli a Credit Agricole (CAGR.PA) in corso di finalizzazione, dice la nota della banca.

“I risultati confermano quanto abbiamo in mente e cioè quello che definiamo redditività sostenibile: una combinazione di ottimizzazione della redditività e della liquidità, un basso profilo di rischio e solidità”, ha spiegato in conference call l‘AD Corrado Passera.

Il manager ha rinviato gran parte delle risposte sulle strategie future del gruppo alla presentazione del piano industriale del prossimo 6 aprile, un piano che sarà “solido e forte”.

RIVISTO IN PEGGIO IMPATTO BASILEA3, TITOLO IN CALO OLTRE 4%

Sul fronte patrimoniale il Core Tier 1 è già in linea con Basilea 3. A fine anno il coefficiente è all‘8,1% pro forma, cioè considerando alcune operazioni in corso di finalizzazione.

Con la piena implementazione di Basilea 3 a regime, vale a dire applicando i parametri al 2019, il Core Tier 1 scenderebbe di 100 punti base, restando dunque al di sopra del 7% minimo richiesto.

Questa stima, tuttavia, è peggiorativa rispetto ai 68 punti base dichiarati precedentemente.

In borsa il titolo Intesa ha chiuso in calo del 4,40% a 2,262 euro, sottoperformando rispetto allo stoxx europeo del settore .SX7P che è sceso dell‘1,91%. Volumi pari a circa 1,8 volte la media.

“La discesa del titolo potrebbe essere anche dovuta alla stima più alta dell‘impatto di Basilea III”, ha infatti sottolineato Paola Biraschi, analista di Royal Bank of Scotland.

Il Tier 1 è invece al 9,6% pro forma e a disposizione del gruppo ci sono azioni di capital management con benefici potenziali per oltre 150 punti base.

Sempre in tema di patrimonio, Passera ha spiegato che gli strumenti di capitale di tipo ‘contingent’ (per esempio i CoCo bonds) hanno bisogno di chiarimenti anche in termini di trattamento fiscale. “Devono essere chiarite alcuni elementi prima di poter dire se, quando e in quale quantità usarli”, ha detto.

MARGINE INTERESSE SOFFRE BASSO EURIBOR, BENE COMMISSIONI

I proventi operativi netti dell‘intero 2010 sono scesi del 5,9% a 16,625 miliardi con interessi netti per 9,768 miliardi, in calo del 7,2% dovuto principalmente alla “rilevante discesa dei tassi euribor”, spiega la nota.

Le commissioni nette sono in ripresa del 5,7% a 5,671 miliardi, mentre il risultato del trading è pari a 464 milioni, in calo da 1,1 miliardi del 2009.

Gli oneri operativi nell‘anno sono scesi dell‘1,8% a 9,354 miliardi per un risultato della gestione operativa che è calato del 10,6% a 7,271 miliardi.

Nel complesso gli accantonamenti e le rettifiche di valore sono scese del 16,1% a 3,561 miliardi.

Nel solo quarto trimestre l‘utile netto si è attestato a 505 milioni di euro. Il dato è leggermente inferiore alle attese elaborate da Thomson Reuters I/B/E/S che convergevano su 527,85 milioni.

Il portafoglio titoli di proprietà del gruppo includeva titoli governativi greci per 776 milioni, spagnoli per 675 milioni, irlandesi per 220 milioni e portoghesi per 66 milioni.

I titoli di Stato italiani in portafoglio hanno un valore di 61,3 miliardi.

Il gruppo ritiene che nel 2011 “possa registrare, rispetto al 2010, una ripresa dei ricavi, un contenimento degli oneri operativi e una riduzione del costo del cattivo credito, con un conseguente miglioramento della redditività dell‘operatività ordinaria”.

Gianluca Semeraro

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below