22 luglio 2010 / 13:53 / 7 anni fa

CONTI TRIM2 - Eni, netto sale 64% con balzo Brent ma sotto trim1

* Ebit atteso a 3,991 miliardi

* Ancora deboli raffinazione e petrolchimica

* Dividendo interim visto a 0,50 euro

di Giancarlo Navach

MILANO, 21 luglio (Reuters) - Eni (ENI.MI) si appresta a chiudere il secondo trimestre 2010 con un forte balzo della redditività - grazie all‘ulteriore recupero delle quotazioni del greggio che compensano prezzi del gas ancora deboli - rispetto allo stesso periodo del 2009, quando lo scenario era però completamente diverso e di profonda recessione.

Rispetto al primo trimestre 2010 ebit e utile netto sono, tuttavia, attesi in contrazione. A pesare sui conti ancora il Refining&Marketing e la chimica.

Quanto al dividendo interim, il consensus è per una conferma di 0,50 euro per azione con una proiezione per l‘intero anno di 1 euro.

Secondo un sondaggio Reuters con otto analisti l‘utile netto adjusted (senza le componenti straordinarie) è atteso in media a 1,479 miliardi di euro, in rialzo del 64% rispetto allo stesso periodo 2009. La media di ebit, secondo gli analisti, è pari a 3,991 miliardi, più 56,6%.

“Si prevede un trimestre con il vento in poppa grazie all‘andamento forte del settore E&P a seguito del rimbalzo dei prezzi del petrolio che, rispetto allo stesso trimestre 2009, sono saliti di oltre il 30%”, sottolinea un analista di una banca d‘affari straniera.

I risultati saranno annunciati mercoledì 28 giugno, con conference call alle 16,00 alla presenza dell‘AD, Paolo Scaroni.

A livello di singole divisioni, nell‘Exploration&Production, la produzione è attesa piatta intorno a 1,76 milioni di barili di olio equivalente al giorno, mentre il settore Gas and Power sconta prezzi più bassi per motivi di stagionalità e la maggiore competizione in Italia a seguito dell‘entrata in funzione del rigassificatore Edison EDN.MI a Rovigo.

Migliorano i margini della raffinazione, anche se è attesa ancora in rosso nel trimestre, mentre è vista in recupero la petrolchimica che potrebbe azzerare le perdite.

Di seguito le stime degli analisti

(dati in milioni euro) MEDIA MEDIA MEDIANA MINIMO MASSIMO TRIM2 09 EBIT 3.991 3.970 3.940 4.060 2.549 UTILE NETTO ADJ 1.479 1.479 1.451 1.517 0.902

Hanno partecipato al sondaggio: Akros, Banca Imi, Citi, Exane Bnp, Kepler, Intermonte e due che preferiscono non essere citate.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below