11 maggio 2010 / 17:39 / 7 anni fa

PUNTO 1 - Pop Milano, utile netto trim1 scende 30,2% a 50 mln

(Aggiunge altri dettagli da comunicato)

MILANO, 11 maggio (Reuters) - Pop Milano PMII.MI chiude il primo trimestre con un utile di 50 milioni di euro, in calo del 30,2% rispetto allo stesso periodo del 2009, risentendo in particolare della flessione dell‘attività finanziaria.

La gestione operativa registra un calo del 26,8% a 156,6 milioni circa dopo proventi operativi scesi al 10,8% a 435,9 milioni e costi per 279,3 milioni, in rialzo dell‘1,7%, si legge in una nota della banca.

Il dettaglio dei ricavi mostra un margine di interesse in discesa del 25,4% a 179,8 milioni mentre le commissioni nette salgono del 38,2% a 190 milioni.

L‘attività finanziaria evidenzia un saldo positivo di 55,2 milioni e segna un calo 45,9% rispetto al 2009 quando la banca milanese aveva beneficiato di proventi da operatività in derivati su tassi di interesse per 60 milioni.

Sul fronte di costi, le spese per il personale sono scese del 3,1% a 178,2 milioni per effetto dell‘uscita dei dipendenti che hanno aderito al fondo di solidarietà (429 unità nelle prime due tranches di fine novembre 2009 e di marzo 2010).

Nel corso dei primi tre mesi dell‘anno Pop Milano ha effettuato rettifiche a accantonamenti per 70,1 milioni, in flessione di 17,5 milioni rispetto all‘anno scorso.

La raccolta diretta si attesta a 34.550 milioni, in calo del 3,3% rispetto a marzo 2009, e quella indiretta a 46.554 milioni di euro (+13,9%).

Gli impieghi a clientela sono pari a 33.363 milioni, +5,7%, con una qualità del credito che, per il perdurare della difficile situazione macroeconomica, mostra una crescita dei crediti dubbi netti, pari al 5,6% sul totale crediti.

CORE TIER 1 AL 7,9%, ESPOSIZIONE SU GRECIA PER 10 MLN

Relativamente ai coefficienti patrimoniali, a fine trimestre Pop Milano aveva un core tier 1 al 7,9%, un tier 1 all‘8,6% e total capital al 12,6%.

L‘istituto milanese comunica inoltre di avere esposizioni di importo “esiguo o nullo” verso i Paesi periferici al centro delle turbolenze che hanno interessato i mercati finanziari nell‘ultimo periodo.

In particolare, l‘espozionne verso la Grecia è pari a circa 10 milioni di euro, verso il Portogallo a circa 3 milioni e verso la Spagna a circa 9 milioni. Pop Milano non è esposta nei confronti dell‘Irlanda.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below