9 febbraio 2010 / 14:16 / 8 anni fa

PUNTO 1-ErgyCapital,forte sviluppo,ma incertezze su legge Puglia

(Riscrive, aggiunge altri dettagli da incontro analisti)

* Taglio incentivi attesi del 20% al 2011

* Nessun dividendo per il momento

* 2009 si chiuderà in perdita

di Giancarlo Navach

MILANO, 9 febbraio (Reuters) - Le prospettive di crescita per il settore fotovoltaico persistono, anche alla luce di un taglio degli incentivi atteso intorno al 20% sul conto energia nel 2011 e della probabile bocciatura della legge della Regione Puglia, da parte della Corte Costituzionale, che fissa a un 1 MW di potenza la presentazione della sola Dia (denuncia inizio attività) per l‘installazione di impianti fotovoltaici a fronte della legge nazionale che sposta questo limite più giù a 20 KW di potenza.

Di questo ne è convinto Luca d‘Agnese, AD di EnergyCapital (ECY.MI), l‘azienda nata nel 2007 che produce energia dal fotovoltaico e dalle biomasse e costruisce impianti per pannelli solari e per la geotermia. Il piano industriale al 2013 al momento non contempla la distribuzione del dividendo, anche perché il 2009 si chiuderà ancora in perdita.

“Il piano non prevede al momento quando la società inizierà ad andare in utile. Il 2009 si chiuderà con una perdita legata allo start-up, mentre nel 2010 ci aspettiamo che alcuni dei nostri business siano in utile e comunque ci aspettiamo un 2010 migliore rispetto al 2009”, ha sottolineato il manager agli analisti.

D‘Agnese ha poi aggiunto che: “in questa fase abbiamo scelto di non distribuire la cedola anche se questo tipo di società normalmente generano parecchi dividendi”.

ErgyCapital ha chiuso i primi nove mesi del 2009 con una perdita netta di 6,3 milioni di euro, mentre si aspetta ricavi per oltre 22 milioni di euro e un ebitda di circa 19 milioni al 2011 a seguito della generazione di energia da impianti fotovoltaici e oltre 80 milioni di ricavi con un ebitda di oltre 20 milioni dal business dell‘impiantistica.

Per realizzare questi obiettivi la società ha deliberato un aumento di capitale fino a 10 milioni di euro, mentre proporrà uno scambio sugli oltre 208 milioni di warrant in circolazione in scadenza al 2011 prolungando la loro scadenza al 2016-2017 garantendo con un valore unitario maggiore, impedendo in questo modo una eccessiva diluizione degli attuali azionisti del gruppo.

Quanto alla capacità installata, il gruppo prevede di avere impianti connessi alla rete elettrica pari a 35-45 MWp a fine 2010 e fra 100-130 MWp a fine 2013. Di questi almeno 70 sono previsti in Puglia, regione leader in Italia per l‘installazione di pannelli fotovolatici, anche grazie a una legge regionale che amplia fino a 1 MW la possibilità di snellire le procedure burocratiche per la costruzione di questi impianti.

“La legge della Regione Puglia è stata impugnata dal governo e l‘impressione è che il pronunciamento della Corte Costituzionale sia sfavorevole a questa legge. Tutto questo porterebbe a un rallentamento dei processi autorizzativi creando incertezza sul mercato”, ha sottolinea d‘Agnese.

In caso di bocciatura l‘iter autorizzativo diventerebbe più lungo, in media di 1 o 2 anni. “La velocità della crescita del settore in Italia è essenzialmente legata ai processi autorizzativi”, dice d‘Agnese che resta tuttavia molto fiducioso sulle potenzialità di questo comparto.

“Il boom in Borsa dei titoli legati alle energie rinnovabili si spiega con il fatto che le prospettive di crescita ci sono, anche immaginando una riduzione degli incentivi intorno al 20% sul conto energia nel 2011 con una progressiva riduzione nel tempo, ma riduzioni analoghe sono attese nella costruzione degli impianti. Per questa ragione i ritorni netti per investimenti restano interessanti”, ha detto il numero uno di ErgyCapital.

Per dare un‘idea del mercato italiano del fotovoltaico, sono già state superate le 900 MW di capacità installata prevista al 2009 con una previsione di arrivare a 1.500 MW nel 2010. La Germania, che resta leader in Europa per lo sviluppo di questo tipo di energie, solo l‘anno scorso ha visto ben 3.000 MW di capacità installata nel fotovoltaico.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below