12 maggio 2009 / 17:52 / tra 9 anni

PUNTO 1-Mediaset,utile dimezzato in trim1, trim2 "un po' meglio"

(aggiunge dettagli da conference call)

MILANO, 12 maggio (Reuters) - Mediaset (MS.MI) ha chiuso il primo trimestre con un utile netto dimezzato a 60 milioni di euro dai 121 milioni dello stesso periodo 2008, sopra le stime degli analisti.

I ricavi netti consolidati sono scesi del 12% a 967,2 milioni e la raccolta pubblicitaria in Italia è calata del 13% a 654,7 milioni; i costi televisivi sono scesi, sempre in Italia, dell‘1,8%.

Secondo un sondaggio Reuters, gli analisti si aspettavano in media un utile di 48 milioni e ricavi per 955 milioni.

Le speranze del gruppo si concentrano ora, oltre che sul controllo dei costi, su un miglioramento del mercato pubblicitario, con un secondo trimestre che dovrebbe fare “un po’ meglio” del primo e una seconda parte dell‘anno più chiaramente segnata dalla ripresa.

UTILE 2009 IN CALO, RACCOLTA TRIM2 MEGLIO DI TRIM1

Nella nota sui risultati il gruppo conferma la stima di un risultato operativo e netto consolidato inferiori rispetto a quelli dell‘esercizio precedente.

Le difficili condizioni del mercato pubblicitario, sottolinea Mediaset, “continueranno a caratterizzare in particolare il mercato spagnolo”, mentre in Italia, pur in un contesto “estremamente difficile”, il gruppo stima per i prossimi mesi una graduale attenuazione della flessione. In particolare, si legge, “nella seconda parte dell‘anno che si confronterà con il momento più critico dell‘anno precedente, la raccolta pubblicitaria potrebbe manifestare un rallentamento decisamente inferiore rispetto a quello registrato nei primi mesi”.

Parole riprese in conference call dal direttore generale di Publitalia Luigi Colombo, che ha parlato di un secondo trimestre “un po’ meglio del primo”, con aprile “un po’ peggio” e maggio “un po’ meglio” del primo trimestre.

“I settori che sono andati meglio, o meno peggio, nel primo trimestre sono telecom, automotive e finanza e credo che sarà così anche nei prossimi mesi”, ha detto Colombo che ha parlato anche di “qualche segnale di ripresa” già nel secondo trimestre per consumer goods e food.

NIENTE DI CONCRETO SUL FRONTE M&A IN SPAGNA

Mediaset ha poi gettato acqua sul fuoco in tema di acquisizioni dopo che in Spagna - dove il gruppo controlla Telecinco (TL5.MC) - una legge ha aperto la strada ad alleanze e fusioni.

“Sul fronte M&A non stiamo facendo niente. Sono apparsi un sacco di articoli e rumour, ma finora non c’è niente di concreto che stia andando avanti con Telecinco (TL5.MC)”, ha detto il Cfo Marco Giordani nella conference call.

In occasione dell‘assemblea di bilancio, il presidente Fedele Confalonieri aveva detto che Mediaset guardava “con molto interesse” quanto accadeva in Spagna, ma che non c‘erano trattative in corso.

Nel trimestre Mediaset ha registrato un Ebit in calo a 139,3 milioni da 255,8 milioni, la redditività operativa si è attestata al 14,4% dal 23,3%.

La posizione finanziaria netta passa da -1.371,7 milioni di fine 2008 a -1.256,3 milioni al 31 marzo 2009

I ricavi Pay Tv (vendita di carte, ricariche ed Easy Pay) hanno raggiunto i 72,2 milioni di euro con una crescita del 63,7% e con carte attive al 31 aprile - è stato specificato nel corso della conference call - pari a 3,361 milioni.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below