February 6, 2020 / 4:01 PM / 20 days ago

PUNTO 1-Fiat Chrysler, utile in crescita, conferma outlook in vista fusione con Peugeot

(Aggiunge dichiarazioni AD in call, aggiorna andamento titolo)

MILANO, 6 febbraio (Reuters) - Fiat Chrysler ha chiuso il quarto trimestre con un utile operativo in crescita del 7%, sostenuto dalla forte performance in Nord America e dal miglioramento dei risultati in America Latina.

In una call con gli analisti Michael Manley, AD del gruppo che si appresta a fondersi con la francese Psa-Peugeot , ha confermato la guidance per il 2020, ma ha avvisato che le interruzioni produttive in Cina legate all’epidemia di coronavirus potrebbero minacciare il funzionamento di uno degli stabilimenti europei di Fiat Chrysler (Fca) nell’arco di due-quattro settimane.

Manley non ha identificato lo stabilimento che potrebbe essere interessato.

Fca sinora non ha annunciato interruzioni alla produzione in impianti fuori dalla Cina a causa del coronavirus. Le fabbriche cinesi di componenti auto hanno esteso le vacanze per il Capodanno lunare fino al 9 febbraio e alcune hanno ulteriormente rimandato l’apertura.

Fca opera in Cina attraverso una joint venture in perdita con Guangzhou Automobile Group, con una quota dello 0,35% del mercato cinese delle auto.

Manley ha anche detto che Fca punta a rispettare la normativa sulle emissioni in Europa inizialmente con nuove versioni ibride benzina-elettriche di vari modelli Jeep, per poi spostarsi su modelli puramente elettrici oltre il 2025.

Tornando ai risultati, l’Ebit del gruppo è salito del 7,1% a 2,12 miliardi di euro, in linea con le attese per 2,11 miliardi di un sondaggio Reuters con gli analisti.

Nell’intero 2019 l’Ebit adjusted è pari a 6,67 miliardi, appena sotto il target di 6,7 miliardi.

Il margine sull’Ebitda adjusted 2019 si è tuttavia attestato al 6,2% rispetto a un obiettivo del 6,1%.

“Fca si aspetta che la forte performance continui anche nel 2020”, si legge nella nota sui conti. Confermati quindi i target per l’anno in corso su Ebit adjusted sopra i 7 miliardi, eps diluito adjusted sopra 2,80 euro e free cash flow industriale sopra 2 miliardi.

Il titolo ha accelerato dopo i risultati arrivando a guadagnare circa il 3,5%. Intorno alle 16,50 sale dell’1,7%.

“I risultati sono sostanzialmente in linea con le attese, salvo il free cash flow che è stato migliore. La cosa buona è stata la conferma della guidance 2020 nonostante un outlook di settore meno positivo rispetto a qualche mese fa, la conferma del dividendo e che con Psa non ci sono problemi e che le cose procedono secondo i piani”, commenta Marco Opipari di Fidentiis.

Il gruppo ha inoltre confermato il dividendo di 1,1 miliardi sui conti 2019, già annunciato in dicembre in occasione della presentazione dell’accordo vincolante di fusione con Psa.

Giulio Piovaccari, in redazione a Milano Sabina Suzzi

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below