January 2, 2019 / 11:36 AM / 10 months ago

Chl stima esaurimento liquidità a 11 marzo, entro 15/1 bilanci con rilievi Consob

MILANO, 2 gennaio (Reuters) - Chl stima che le disponibilità liquide del gruppo si esauriranno all’11 marzo, in considerazione del parziale adempimento degli impegni assunti dagli azionisti e del conseguente esito dell’aumento di capitale.

Il Cda, si legge in una nota, “sta già valutando ulteriori misure volte a garantire la prospettiva della continuità aziendale dell’emittente e del gruppo”. In assenza di tali misure l’emittente dovrebbe fare ricorso agli strumenti previsti dalla legislazione concordataria e fallimentare, ribadisce il comunicato.

L’aumento di capitale da circa 4 milioni di euro — a seguito dell’offerta in borsa dell’inoptato, delle adesioni da parte degli azionisti che avevano formalizzato gli impegni alla sottoscrizione, degli altri azionisti e soggetti terzi che avevano effettuato versamenti in conto futuro aumento di capitale e del collocamento privato da parte del Cda — si è concluso con sottoscrizioni pari a circa il 55%.

“In riferimento al mancato adempimento degli impegni assunti da parte di alcuni azionisti della società per un importo complessivo di 744.000,00 euro si rappresenta che lo stesso è da addebitare principalmente al mancato adempimento da parte di un consigliere della società che ha comunicato di aver effettuato valutazioni su diverse prospettive imprenditoriali e a due azionisti che hanno comunicato di non essere stati in grado di smobilizzare le somme necessarie”, dice la nota.

In un comunicato separato diffuso il 28 dicembre , Chl comunica di non condividere il giudizio di non conformità del bilancio 2017 e della semestrale 2018 espresso da Consob e di riservarsi ogni valutazione in merito, anche di natura giurisdizionale.

Tuttavia, “al solo fine di ottemperare alla delibera, provvederà a depositare con apposito comunicato, in tempi ragionevolmente brevi stante la complessità delle attività da svolgere, e comunque entro il 15 gennaio 2019, a borsa chiusa, una situazione economico patrimoniale proforma consolidata al 31 dicembre 2017 e al 30 giugno 2018” che tenga conto dei rilievi formulati dall’autorità (che fanno riferimento in particolare alle modalità di valutazione dell’avviamento, delle partecipazioni, degli investimenti immobiliari e dei crediti).

A Piazza Affari il titolo non ha ancora fatto prezzo e segna un indicativo di 0,0049 euro da 0,0038 della chiusura del 28 dicembre, quando aveva perso l’11,6% (dopo un -23,2% il 27 dicembre).

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below