5 luglio 2017 / 11:07 / 3 mesi fa

Mps, da sindacati giudizio positivo piano, serve più coinvolgimento dipendenti

MILANO, 5 luglio (Reuters) - I principali sindacati bancari danno un giudizio sostanzialmente positivo al piano di rilancio di Monte dei Paschi, che prevede, tra le altre cose, 5.500 uscite di personale volontarie tra il 2017 e il 2021, ma chiedono un coinvolgimento maggiore dei lavoratori nella gestione.

“Consideriamo positivo l‘intervento dello Stato nel gruppo Mps perché ha evitato il peggio, scongiurando una crisi che avrebbe avuto drammatiche ripercussioni sui dipendenti, sui risparmiatori, sulle economie dei territori e su tutto il sistema bancario”, dice in una nota Lando Maria Sileoni, segretario generale della Fabi, primo sindacato dei bancari.

“Il rilancio deve passare ora attraverso il coinvolgimento di tutti i lavoratori a ogni livello e puntare finalmente a un aumento dei ricavi e non più a un taglio dei costi”, aggiunge Sileoni.

Ieri l‘Unione europea ha approvato la ricapitalizzazione precauzionale di Mps con lo stato che alla fine del mese entrerà nel capitale con 5,4 miliardi di euro e salirà fino al 70% della banca. Entro il 2021 ci sarà un ridimensionamento di tutte le strutture Mps che porterà a 4.800 uscite coperte attivando il Fondo di solidarietà, 450 uscite legate alla cessione/chiusura di attività, 750 uscite derivanti da turnover fisiologico e circa 500 nuove assunzioni.

Stamattina il Ceo di Mps Marco Morelli ha incontrato i sindacati sul tema.

“I contenuti del piano, molto importanti sotto il profilo della redditività prospettica e del recupero dell‘efficienza commerciale della banca, andranno inseriti all‘interno di un percorso negoziale complessivo, basato su un confronto chiaro, costante e approfondito con il sindacato”, commentano in una nota Massimo Masi e Carlo Magni, rispettivamente segretario generale e segretario responsabile della Uilca.

“Se Mps ci coinvolgerà, sarà possibile per le lavoratrici e i lavoratori accettare la sfida contenuta nel piano di ristrutturazione per i prossimi anni, nella consapevolezza tuttavia che il percorso delineato non sarà semplice e nemmeno indolore”, proseguono Masi e Magni.

Uilca individua tra gli elementi positivi del piano di rilancio di Mps l‘introduzione di un tetto retributivo per l‘alta dirigenza corrispondente a 10 volte il salario medio dei dipendenti della banca, in conformità con quanto già chiesto dai sindacati anche in occasione dell‘ultima assemblea.

Anche Giulio Romani di First Cisl ritiene che il piano abbia “elementi di notevole positività nell‘utilizzo del fondo di solidarietà per la gestione degli esuberi e nel contenimento dei compensi dell‘Ad Morelli”.

“Siamo preoccupati -- prosegue Romani -- per la chiusura di 600 filiali, perché in questi anni difficili la vera forza della banca si è dimostrata essere la rete, che ha tenuto perfino al di sopra dell‘immaginabile a fronte dei disastri provocati dai vertici e che ora ha necessità di immediati investimenti informatici e di prodotti e servizi dal forte contenuto innovativo, oltre che di un rinnovato impegno di tutti i lavoratori, di cui siamo certi”.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below