23 novembre 2016 / 11:02 / 10 mesi fa

Alerion, Fri-El vede Ebitda 44-47 mln e utile 8-9 mln in 2018

MILANO, 23 novembre (Reuters) - Fri-El ritiene che Alerion possa raggiungere nel 2018 un Ebitda di 44-47 milioni di euro e un utile netto normalizzato pre-minorities di 8-9 milioni.

E’ quanto si legge nel documento dal titolo “Linee guida del progetto industriale di Fri-El per Alerion Clean Power”, pubblicato sul sito del gruppo che ha lanciato un‘opa parziale sulla quotata.

Fri-El sottolinea che le stime sulla crescita dei risultati di Alerion, contenute nel piano, sono superiori al consensus degli analisti (Kepler Chevreux e Banca Imi), che vede per il 2018 un Ebitda pari a 40,3 milioni e un utile netto normalizzato di 5,2 milioni.

Per poter migliorare i conti di Alerion, Fri-El intende agire lungo tre linee: riduzione dei costi di gestione, grazie alle sinergie con il gruppo bolzanino; riduzione del costo del personale, dato che 33 dipendenti vengono giudicati troppi; riduzione degli oneri finanziari.

Fri-El “intende avviare iniziative funzionali a rendere Alerion un campione nazionale nel settore delle energie rinnovabili da fonte eolica, raggiungendo una capacità installata prospettica tra 800 e 1.000 megawatt”. Il piano prevede il conferimento ad Alerion di alcuni impianti eolici (attualmente Fri-El ne ha in portafoglio 21), per una potenza installata di circa 100 megawatt. Fri-El, inoltre, potrebbe conferire ad Alerion altri impianti, dato che “sta presentando domande di partecipazione alle procedure competitive di aste al ribasso per la realizzazione di quattro impianti eolici, per una potenza complessiva di circa 120 megawatt”. Alerion, nei piani di Fri-El, diverrà un aggregatore di operatori di medio-piccole dimensioni.

Ovviamente, Fri-El intende mantenere Alerion quotata a Piazza Affari.

Al 18 novembre scorso Fri-El aveva in mano il 27,65% del capitale di Alerion. L‘opa sul 29,9% del capitale, a 2,6 euro per azione, è partita l‘11 ottobre scorso e terminerà il prossimo 2 dicembre.

Fri-El ha chiuso il 2015 con ricavi pari a 193,3 milioni, un Ebitda di 76,3 milioni, un Ebit di 36,7 milioni, un utile netto di 20,5 milioni e un indebitamento netto di 219,4 milioni. La capacità installata lorda a fine dicembre era pari a 602,7 megawatt.

L‘azionariato di Fri-El è suddiviso equamente fra Ernst, Thomas e Josef Gostner.

Su Alerion è in corso un‘opa concorrente da parte di Eolo, veicolo partecipato da Edison e da F2i, che ha messo sul piatto 2,46 euro per azione, ma ponendosi l‘obiettivo di conquistare il 100% del capitale. Ieri Eolo ha comunicato di essere salita al 10,989% del capitale.

A F2i, secondo quanto si legge sul sito Consob, fa capo il 16,030% del capitale di Alerion.

Anche l‘offerta di Eolo si chiuderà il 2 dicembre.

Attorno alle 11,45, il titolo Alerion perde un frazionale 0,08%, a 2,4480 euro.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana, con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon le parole “Pagina Italia” o “Panorama Italia” Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below