17 novembre 2016 / 09:27 / un anno fa

PUNTO 1-Mediobanca punta a risparmio gestito e npl, sotto 10% Generali è opzione

(aggiunge dettagli da nota, analisti)

di Gianluca Semeraro

MILANO, 17 novembre (Reuters) - Mediobanca punta sul wealth management e sul business degli npl con il nuovo piano 2016-19 e tiene aperta l‘opzione di scendere anche sotto il 10% di Generali in presenza di opportunità che abbiano senso dal punto di vista dell‘impatto sui numeri.

“È un‘opzione che abbiamo sempre nella misura in cui ci crea un impatto positivo. È un‘opzione che il consiglio può valutare in presenza di un‘operazione più grande, se disponibile, rispetto al tenere un pacchetto piu rotondo di Generali”, ha detto il Ceo Alberto Nagel in un briefing sul piano che già prevede la cessione di un 3% di Generali con discesa al 10%.

Nell‘ultimo triennio Mediobanca ha già cambiato pelle mandando in soffitta il cosiddetto “salotto buono”, vale a dire il reticolo di partecipazioni azionarie che ha caratterizzato la storia di Piazzetta Cuccia rendendola snodo nevralgico della finanza italiana.

Con il nuovo piano si focalizza sui business con maggiori prospettive di sviluppo e punta a una contribuzione delle attività bancarie al risultato operativo di gruppo dell‘80% rispetto al 60% attuale.

La struttura del gruppo viene ridisegnata con la creazione della divisione wealth management nella quale confluiranno, fra gli altri, CheBanca e le attività di private banking.

Sotto il cappello del wealth management finirà anche Banca Esperia: oggi Mediobanca ha annunciato l‘acquisto del 50% detenuto da Banca Mediolanum per 141 milioni con closing atteso entro il secondo trimestre del 2017. L‘acquisizione consentirà di riformulare l‘offerta dei servizi di private banking in Italia con la creazione del marchio Mediobanca Private Banking.

La nuova divisione di wealth management parte da una base di ricavi di 470 milioni con 57 miliardi di asset finanziari di cui 38 miliardi di masse gestite. L‘obiettivo è arrivare a una contribuzione del 40% alle commissioni del gruppo.

Le altre due divisioni saranno il Corporate & Investment Banking (Cib) nel quale saranno incluse le attività di specialty finance tra cui la gestione degli npl e il factoring, e il consumer banking (Compass), a cui si affiancheranno le funzioni di holding e il principal investing.

L‘allentamento del legame con le partecipazioni azionarie è destinato a proseguire con il piano attuale che prevede cessioni per 1,3 miliardi (compreso il 3% di Generali che vale intorno ai 550 milioni in base alla capitalizzazione attuale). Ciò consentirà di liberare risorse per 1 miliardo di euro da destinare alla remunerazione degli azionisti e ad acquisizioni.

Per lo shopping Mediobanca guarda al wealth management e allo specialty finance con target piccoli ma anche medio-grandi. “Abbiamo diversi target: per la produzione più all‘estero, per la distribuzione più in Italia”, ha spiegato Nagel.

I numeri del piano vedono a fine periodo un Cet1 del 14% (dal 12% di fine giugno 2016) e un risultato operativo di 1 miliardo (736 milioni) con una crescita media annua del 10%. Nel periodo è atteso un payout del 40% e un Rote al 10% (dal 7,5%).

Il titolo in borsa è debole ma sovraperforma i bancari italiani. Il giudizio degli analisti, in attesa dei contenuti della conference call di Nagel in corso, è positivo.

“Nel complesso è un piano credibile, leggermente ottimista sui ricavi e gli accantonamenti sulle perdite da crediti”, si legge in un report di Equita sim.

“Pensiamo che il mercato avrà una reazione positiva al piano che si focalizza sulle aree di forza e vuole crescere nelle aree interessanti ed è pronta a esplorare ulteriori opportunità grazie alla solida posizione di capitale e al bilancio più pulito”, dice Azzurra Guelfi di Citi Research.

Alle 10 cede l‘1,51% a 6,855 euro con volumi nella norma. Lo stoxx dei bancari italiani cede il 2,49%, quello europeo lo 0,59%.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below