27 ottobre 2016 / 16:06 / un anno fa

PUNTO 1-Deutsche Bank prevede tempi duri ma sorprende mercato con utile trimestre

(Accorpa pezzi, aggiunge altri dettagli, andamento titolo)

27 ottobre (Reuters) - Deutsche Bank si impegna ad accelerare gli sforzi per il rilancio, consapevole di andare incontro a tempi difficili in vista della chiusura del contenzioso con le autorità Usa.

La maggiore banca tedesca ha sorpreso in positivo il mercato registrando un inaspettato utile trimestrale ma non è riuscita a dissipare tutte le incertezze.

Nel corso della conference call il Ceo John Cryran ha detto che il trimestre è stato adombrato dai negoziati in corso con il Dipartimento di Giustizia Usa sulla multa 14 miliardi di dollari per la questione delle vendita di titoli tossici prima della crisi finanziaria. E che le incertezze create dalla vicenda, oltre ad avere un impatto sugli investitori e sui clienti, hanno condizionato “la pianificazione finanziaria e l‘esecuzione delle strategie”.

In una lettera ai dipendenti Cryan ha sottolineato che la situazione “rimarrà difficile per un po’” e ha detto che si sta adoperando per chiudere le controversie “nel più breve tempo possibile”.

Il lavori di ristruttrazione saranno intensificati anche per affrontare l‘indebolimento del contesto del mercato bancario europeo e internazionale, ha aggiunto il Ceo.

Tuttavia uno dei primi dieci azionisti dell‘istituto ha invitato il management della banca a tagliare in maggiore profondità le proprie attività di trading, in particolare nel reddito fisso.

Nonostante tutto questo Deutsche Bank ha annunciato un ritorno all‘utile per 278 milioni nel trimestre, spinto dal balzo del trading sui bond che ha portato i ricavi complessivi ad una crescita del 2% a 7,5 miliardi.

Il Cet 1 ratio è migliorato all‘11,1% rispetto al 10,8% del secondo trimestre 2016.

L‘istituto ha inoltre alzato gli accantonamenti per la copertura dei contenziosi a 5,9 miliardi di euro da 5,5 miliardi del giugno scorso.

Sulla scia dei risultati sulla borsa di Francoforte Deutsche Bank è salito ai massimi di un mesi e nonostante un successivo ritracciamento il titolo ha chiuso in rialzo dello 0,60% a 13,37 euro.

Il Cfo Marcus Schenck ha rassicurato inoltre gli investitori che la situazione della liquidità e dei depositi legati all‘attivitià di prime brokerage si è stabilizzata dopo la prima settimana di ottobre.

L‘istituto aveva 200 miliardi di riserve di liquidità a fine settembre contro i 223 miliardi di fine giugio.

“Le ultime due settimane, dopo le notizie sfortunatamente emerse dal dipartimento di Giustizia americano, hanno generato un sacco di speculazioni, che hanno avuto un costo”, ha detto Schenck nel corso della call con gli analisti dopo la diffusione dei risultati.

“Questo è proseguito per una settimana in ottobre, ma la situazione si è stabilizzata. Il prime brokerage ha certamente sofferto (...), ma da allora si è stabilizzato”.

Secondo indiscrezioni emerse a fine settembre, alcuni hedge fund che regolano le posizioni in derivati con Deutsche Bank hanno ritirato parte dei margini in eccesso e rivisto le posizioni, dando un segnale che le controparti erano preoccupate di fare business con l‘istituto tedesco.

.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below