7 novembre 2014 / 13:38 / 3 anni fa

PUNTO 1-Fineco, utile trim3 +53%, afflussi ottobre sfiorano 300 mln, titolo in rialzo

(Aggiunge commenti AD, aggiorna andamento titolo)

MILANO, 7 novembre (Reuters) - Fineco Bank ha archiviato il terzo trimestre dell‘esercizio con un utile netto in crescita del 53% a 35,4 milioni a fronte di ricavi totali pari a 106,7 milioni (+23,7%).

“E’ un risultato sostanzialmente in linea con i periodi precedenti e particolarmente rilevante considerato l‘elevato fattore di stagionalità legato ai mesi estivi che caratterizza generalmente il terzo trimestre”, sottolinea in una nota la banca multicanale controllata da Unicredit.

Fineco Bank, in borsa dal 2 luglio scorso, ha anche reso noto di aver registrato una raccolta netta per quasi 300 milioni nel mese di ottobre.

Il dato porta il bilancio da inizio anno a 3,065 miliardi, ben al di sopra dell‘obiettivo di superare i 2,5 miliardi del 2013.

“Al netto di eventi imprevedibili ci aspettiamo altri due mesi di livello”, ha detto l‘AD Alessandro Foti, senza fornire una nuova guidance per l‘esercizio in corso e neppure per il prossimo.

“L‘approccio per il 2015 resta lo stesso”, ha aggiunto, sottolineando che il business di Fineco Bank continuerà a beneficiare di trend favorevoli quali la propensione degli italiani verso forme di risparmio evoluto e una crescente digitalizzazione.

Nessuna anticipazione sul payout atteso sull‘esercizio in corso ma l‘AD ha assicurato che, trattandosi di un‘azienda con prospettive di crescita interessanti, buona profittabilità e “capital light”, “è in grado di avere una politica di dividendi interessante per i propri azionisti”.

Il titolo, già vivace prima della pubblicazione della trimestrale, ha accelerato ulteriormente aggiornando i massimi di seduta a 4,15 euro. Intorno alle 14,30 scambia in rialzo di un punto e mezzo percentuale a 4,118 euro. Il livello più alto toccato dalla quotazione è stato di 4,34 euro.

Nel dettaglio i risultati evidenziano una crescita a doppia cifra (+36,8%) del margine di interesse a 56,4 milioni (grazie anche alla revisione delle politiche di investimento della liquidità) e delle commissioni nette (+15,8% a 45,8 milioni). Queste ultime beneficiano dell‘accelerazione della raccolta gestita e delle commissioni di negoziazione.

Foti ha ricordato che il portafoglio della banca è investito per poco meno di 9 miliardi in bond senior Unicredit a tasso variabile e per circa 1,5 miliardi in titoli di stato italiani con duration breve.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below