9 maggio 2014 / 12:22 / tra 3 anni

PUNTO 2-DiaSorin, ricavi stabili in trim1, giù utile e margini

(Aggiunge dettagli da conference call, andamento titolo)

MILANO, 9 maggio (Reuters) - DiaSorin ha archiviato il primo trimestre con ricavi sostanzialmente stabili, margini e utile in calo rispetto ad un anno prima.

La società di diagnostica, si legge in un comunicato, ha archiviato il periodo con un utile di 19,7 milioni (20,5 milioni nel primo trimestre del 2013, -4%), un Ebitda di 38,6 milioni (41,6 milioni, -7,2%) e ricavi pari a 105,9 milioni (105,8 milioni un anno prima, +0,1% a cambi correnti e +3,1% a cambi costanti).

Secondo le stime raccolte da Reuters, gli analisti, per il primo trimestre, si attendevano ricavi pari a 106,95 milioni, un Ebitda di 39,49 milioni e un utile netto di 21,75 milioni.

IMPATTO NEGATIVO TASSI DI CAMBIO SU MARGINI

Preoccupante l‘andamento del margine Ebitda, sceso al 36,4% dal 39,3%; a parità di tassi di cambio ed escludendo il business molecolare, la marginalità è arretrata al 38,5% dal 40,1% del primo trimestre 2013.

Nel corso della conference call di presentazione dei risultati, l‘AD Carlo Rosa ha sottolineato che, come già accaduto nel 2013, “i tassi di cambio hanno avuto un impatto significativo sui risultati”.

Il direttore finanziario del gruppo di Saluggia, Pier Luigi De Angelis, ha quantificato in 1,1 milioni l‘impatto dei tassi di cambio sull‘Ebitda.

Rosa, inoltre, ha detto che sulla marginalità ha inciso un costo straordinario legato allo “spostamento del business molecolare in Irlanda dalla Norvegia, con conseguente chiusura di uno stabilimento”.

CONFERMATE PREVISIONI SU 2014

Free cash flow in aumento di 2,3 milioni, a 27,5 milioni, e posizione finanziaria netta positiva per 125,1 milioni, con un incremento di 27,1 milioni rispetto alla fine dell‘anno scorso.

Rispondendo a una domanda sul potenziale utilizzo della cassa per acquisizioni, Rosa ha spiegato che il management intende essere “molto cauto nell‘investire i soldi degli azionisti. Detto questo, continuiamo a valutare opportunità: abbiamo cassa e capacità per fare acquisizioni”.

DiaSorin conferma le indicazioni sui risultati dell‘intero anno. Nel marzo scorso, in occasione della pubblicazione dei risultati del 2013, la società aveva detto di prevedere per quest‘anno ricavi in crescita del 3-5% e un margine operativo lordo in aumento del 3% circa a tassi costanti. Nel corso del 2013 “i nuovi piazzamenti dei sistemi Liaison e Liaison XL saranno circa 500”.

Nel primo trimestre sono state installate 155 nuove unità Liaison XL e quattro Liaison, raggiungendo 5.431 unità complessive.

TITOLO IN RIBASSO

Analizzando i ricavi per tecnologie, bene i test CLIA, al netto della Vitamina D: +21,4% a cambi costanti. I test Vitamina D confermano il trend di riduzione del calo: -7,2% a cambi costanti.

Rosa ha evidenziato che al netto della rinegoziazione del contratto con LabCorp la Vitamina D avrebbe segnato una flessione inferiore al 6%. L‘AD ha aggiunto di attendersi per quest‘anno “un calo della Vitamina del 5-7%”.

Sinora marginale (0,7 milioni), la contribuzione del business molecolare ai ricavi è vista in crescita. “Ci aspettiamo un cambio del trend nei ricavi con l‘introduzione dei test oncoematologici”, ha detto Rosa.

Dal punto di vista geografico, segno più per l‘area Europa e Africa (+8,4% a cambi costanti) e Centro e Sud America (+4,9%), mentre hanno registrato una flessione Nord America (-5,2%) e Asia e Oceania (-1,7%).

All‘interno del mercato europeo ottime performance di Italia (+7,5%) e Germania (+16,6%), mentre la Francia ha registrato un calo del 10,2%, conseguenza, ha spiegato Rosa, “di un cambiamento nei rimborsi della Vitamina D”.

Per quanto riguarda l‘area asiatica, l‘AD ha motivato il segno meno con fattori stagionali e ha confermato le previsioni ottimistiche sull‘evoluzione del business in Cina, sebbene “ci siano incertezze legate a possibili tagli dei rimborsi, che, in genere, sono trasversali”.

In Sud America, infine, timori sul Venezuela, alle prese con una crisi politica che “non consente di avere visibilità su cosa accadrà”.

Negativa la reazione del mercato: attorno alle 16,20, infatti, il titolo DiaSorin cede l‘1,26%, a 29,05 euro, dopo aver segnato un minimo di 28,91 euro e un massimo di 29,59 euro.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below