30 luglio 2013 / 12:59 / tra 4 anni

PUNTO 1-Mediolanum, utile netto sem1 a 199,5 mln (-8%), +9% masse

(Aggiunge dettagli, dichiarazioni AD)

MILANO, 30 luglio (Reuters) - Mediolanum chiude il semestre con un utile netto consolidato in calo dell‘8%, a 199,5 milioni, mentre il totale delle masse gestite e amministrate si è attestato a 53,5 miliardi, in crescita del 9% rispetto al 30 giugno 2012 e del 4% rispetto al saldo di inizio anno.

L‘utile netto del mercato domestico, si legge in un comunicato, è sceso del 10%, a 188,2 milioni. Sui mercati esteri l‘utile netto è cresciuto del 52%, a 11,3 milioni, le masse gestite si sono attestate a 2,491 miliardi (+24% rispetto al 30 giugno 2012 e +11% da inizio anno).

La raccolta netta di Banca Mediolanum è stata positiva per 1,233 miliardi. La raccolta netta in fondi e gestioni ha raggiunto 2,578 miliardi, superando il record storico annuale fatto segnare nel 2012.

NON IN CANTIERE RIDUZIONE ESPOSIZIONE A BOND ITALIA

Intervistato da Reuters, Massimo Doris, vice presidente del gruppo e AD di Banca Mediolanum, ha spiegato che il risultato del primo semestre “è stato influenzato da un utile straordinario del corrispondente periodo del 2012”. Insomma, “il confronto è sfavorevole”, ma la prima parte dell‘anno è andata bene.

Il 2013 “continuerà ad andare bene, sia sul fronte della raccolta, sia per quanto riguarda l‘utile”; ma il confronto sfavorevole con l‘anno scorso rende “difficile” un miglioramento del risultato netto.

Doris ha detto che “l‘esposizione ai titoli di stato italiani ammonta a circa 15 miliardi di euro”, aggiungendo di “non avere intenzione di ridurla”.

Interpellato sull‘iter del contenzioso fiscale da 340 milioni di euro, Doris ha parlato di “tempi lunghi, un paio d‘anni” per giungere a una definizione, ricordando che nel bilancio non sono stati effettuati accantonamenti “perché riteniamo di avere ragione”.

Infine, il vice presidente ha confermato quanto detto recentemente dal padre Ennio, ovvero che Mediolanum non partecipa al risiko nel settore del risparmio gestito. “Non siamo interessati alle Sgr”, ha detto Doris. Per quanto riguarda le società di reti, invece, “valutiamo le opportunità che ci vengono proposte, non le escludiamo a priori. Ma è difficile integrare una società nel nostro gruppo”.

Buona la reazione del titolo ai risultati: attorno alle 14,55, infatti, Mediolanum guadagna il 2,18%, a 5,6250 euro, dopo aver toccato un massimo di 5,6350 euro.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below