25 luglio 2013 / 16:19 / 4 anni fa

PUNTO 1-Luxottica, salgono utili e ricavi trim2, fiducia su fine anno

(Riscrive aggiungendo dettagli, dichiarazioni AD)

* Fatturato trim2 supera 2 mld euro

* Italia in crescita del 9% nel trimestre

* Andamento luglio in linea con primo semestre

* Aperto negozio a NY, punta a fatturato oltre 10 mln dlr

di Sabina Suzzi

MILANO, 25 luglio (Reuters) - Luxottica chiude un altro trimestre con utili e ricavi in crescita, superando i due miliardi di fatturato grazie alla buona performance di tutti i mercati, compresa un‘Europa che si dimostra “in piena salute”.

I segnali positivi proseguono anche nel mese di luglio, consentendo al gruppo di occhialeria di guardare con fiducia a fine anno ribadendo la validità delle indicazioni fornite.

La società di occhialeria continua intanto a valutare possibili acquisizioni di medio-piccole dimensioni, soprattutto nei paesi emergenti, confermando la logica di realizzare due-tre operazioni all‘anno.

L‘utile netto adjusted del secondo trimestre sale a 218 milioni di euro (+12,5%) e il margine operativo del gruppo cresce ulteriormente dal 17,5% del secondo trimestre 2012 al 18,4%, il miglior risultato nella storia di Luxottica.

Il fatturato raggiunge i 2,018 miliardi, con un incremento del 7,2% a cambi correnti e del 9,4% a parità di cambi.

“Sono molto contento perché è un risultato che arriva da una performance delle nostre geografie buona ovunque, con il Nord America che continua ad andare bene ed è sempre ovviamente il nostro territorio più grande, ma anche un‘Europa che sicuramente ha andamenti un po’ più ondulanti però è estremamente positiva”, ha commentato l‘AD Andrea Guerra in un‘intervista telefonica a Reuters.

In particolare nel trimestre l‘Europa mediterranea “è riuscita ad andare oltre il 10%” (+11% a parità di cambi), l‘Europa continentale è salita del 15% e quella dell‘Est del 20%. L‘Italia “è stata molto positiva con un +9%”.

Superiori al 20% le performance dei mercati emergenti con una punta di +33% in Brasile.

“Questi eccellenti risultati confermano che il nostro è un business forte e robusto in un mercato con ottime prospettive di crescita e siamo confidenti di avere una solida base per raggiungere i nostri obiettivi per il 2013”, commenta Guerra nella nota sui risultati.

“Il mese di luglio è andato in linea con quanto abbiamo fatto fino a oggi”, ha dichiarato a Reuters. “La ‘rule of thumb’ resta validissima”, ha aggiunto, con riferimento alle indicazioni fornite sulla crescita dell‘anno che prevedono su base omogenea un incremento dell‘utile operativo e dell‘utile netto doppio rispetto ai ricavi, se il fatturato aumenta ‘high-single digit’.

BENE CONTRIBUTO ARMANI, RESTA FOCUS SU EVENTUALE SHOPPING

Contribuisce alla crescita del gruppo anche la licenza Armani, partita a inizio anno con effetti quindi ancora poco visibili nel primo trimestre. “Siamo nella nostra traiettoria per arrivare ai 130 milioni e nel secondo trimestre il contributo alla divisione Wholesale è stato nell‘ordine del 3,5%”, ha osservato l‘AD.

Sul fronte acquisizioni resta valida la strategia, più volte ribadita, di valutare opportunità di espansione, soprattutto nei mercati del Sud asiatico e del Sud America, attraverso operazioni di piccole o medie dimensioni.

“Abbiamo sempre questi nostri obiettivi, a volte siamo un pochino più rapidi, a volte un pochino più lenti”. L‘AD ha ricordato le ultime operazioni finalizzate, Salmoiraghi & Viganò e Alain Mikli. “Ora stiamo guardando altre cose, soprattutto nei paesi a più rapido sviluppo. Abbiamo sempre la nostra logica di portarne a casa due-tre l‘anno”.

Continuano intanto i progetti per i nuovi negozi dopo l‘apertura lo scorso 4 luglio del nuovo flagship store di Sunglass Hut in Times Square, a New York. “Dovrebbe essere il primo negozio di Luxottica con un fatturato che supera i 10 milioni di dollari”, ha sottolineato Guerra.

OK CDA A BOND FINO A 500 MLN IN PROSSIMI 12 MESI

Il Cda oggi ha inoltre deliberato di procedere all‘emissione, entro i prossimi 12 mesi, di un prestito obbligazionario per un importo massimo di 500 milioni di euro, a valere sul “Euro Medium Term Note Programme” approvato in precedenza, dice la nota.

“E’ normale ingegneria della nostra situazione finanziaria”, ha spiegato l‘AD.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below